cultura

Installati i primi tre totem informativi che promuovono la "città nascosta"

mercoledì 21 settembre 2022

Sono stati installati, in alcune delle principali piazze del centro storico di Orvieto, i totem informativi per la promozione turistica della "città nascosta". Titolo che racchiude i sei siti ipogei della città – Pozzo di San Patrizio, Orvieto Underground, Pozzo della Cava, Sotterranei di Sant’Andrea, Sotterranei del Duomo e Labirinto di Adriano – con l’obiettivo di valorizzare maggiormente e in maniera unitaria uno dei principali attrattori turistici di Orvieto a partire da una comunicazione unica e omogenea. 
 
Tre i totem che, al momento, sono posizionati in Piazza della Repubblica, in Piazza Duomo nei pressi dell’Ufficio di informazione e accoglienza turistica, e in Piazza Cahen nei pressi dell’uscita della Funicolare. Ogni totem ha tre facciate. Alla “città nascosta” è dedicata una delle tre facciate con foto, informazioni di base e di contatto dei sei luoghi interessati e un qrcode che rimanda a un più approfondito itinerario di visita all’interno del sito di promozione turistica www.liveorvieto.com dove si potranno anche prenotare e acquistare on line i biglietti di accesso.

Le altre due facciate sono occupate dal calendario aggiornato in tempo reale degli eventi della città “Orvieto Always On”, al quale si viene rimandati attraverso la scansione di un qrcode, e dalle informazioni relative a Carta Unica Orvieto. Dai totem si accede anche a “Live Orvieto Postcard”, il servizio realizzato dal Comune di Orvieto in collaborazione con PemCards attraverso il quale è possibile trasformare una foto scattata con lo smartphone in una vera e propria cartolina che sarà stampata e spedita al mittente desiderato. Prossimamente altri totem saranno installati anche presso i parcheggi di attestamento della città. 
 
Un altro importante passo, dicono dall’Assessorato al Turismo, per la promozione dei siti sotterranei di Orvieto nella loro interezza. Proporre e comunicare in maniera unitaria l’incredibile “città nascosta” nelle viscere della Rupe significa infatti non solo andare incontro al sempre più crescente gradimento dei turisti/visitatori nei confronti dei luoghi sotterranei ma anche offrire loro un’affascinante e diversa esperienza di visita di Orvieto. Un processo di valorizzazione dei siti sotterranei che l’Amministrazione Comunale, malgrado le difficoltà del periodo Covid, ha avviato in questi ultimi tre anni coinvolgendo e proponendo i luoghi della “città nascosta” anche come insolita e inusuale location di iniziative e manifestazioni come quelle inserite nel cartellone di “Innamorati di Orvieto” che sarà di nuovo in programma a febbraio 2023.
 
Proprio nell’ottica di una promozione complessiva della città e dei suoi servizi i totem dedicati alla “città nascosta” si completano con le informazioni su Carta Unica Orvieto, la chiave di accesso alla città, e sul calendario degli eventi Orvieto Always On che interessa non soltanto i turisti ma anche i cittadini che potranno avere informazioni in tempo reale sulle manifestazioni organizzate. In questo senso prosegue il lavoro di digitalizzazione dei servizi turistici poiché, sia dai totem che dalla segnaletica pedonale multimediale e interattiva, si potranno avere a portata di smartphone tutte le principali informazioni per vedere e vivere Orvieto.