cultura

Riprende "Incontri in Biblioteca", in arrivo Alvaro Fiorucci e Maria Marchese

mercoledì 31 agosto 2022

Nella Sala Lettura della Biblioteca Comunale "Francesco Melosio" di Città della Pieve riparte la rassegna "Incontri in Biblioteca", dedicati alle presentazioni di libri. Venerdì 2 settembre, alle 16.45, sarà presentato "L'uomo nero. La scomparsa di Sonia Marra" (Morlacchi, 2022) di Alvaro Fiorucci. Introduce Maria Grazia Virgilio, di Libri Parlanti. Intervengono, con l'autore, Antonella Marietti, giornalista RAI e Alessandro Vesi, legale della famiglia Marra.

Il libro tratta la breve esistenza di una studentessa fuorisede che si dissolve nel mistero degli incroci di identità conosciute e di presenze senza nome. Le sue ultime parole, la puntuale telefonata di fine giornata alla mamma. Poi il silenzio angosciante di chi scompare inghiottito nella trama di un giallo che resterà incompiuto. Parole terribili vengono intercettate inutilmente: L’hanno tritata come immondizia. Il cadavere non lo troveranno. C’è la certezza dell’opera di un assassino che non ha lasciato tracce.

Tutto si compie nel perimetro degli ultimi anni di una giovane vita che è stata spenta per un movente incerto. Un quadrato attraversato da storie di fede e di amori sognati, di teologia e di mezze verità, di droga e di sospetti indicibili. Suggestioni svanite alla prova dei fatti. Tre vescovi chiamati insieme a testimoniare è solo un fatto inconsueto. Tante incognite per i magistrati e gli investigatori che nel tempo dilatato e scomposto delle indagini e dei processi hanno cercato di dare una risposta alla domanda di verità della famiglia di Sonia Marra. Non riuscendoci.

Secondo appuntamento, sabato 24 settembre, alle 16.45, con la presentazione del libro di Maria Marchese "Sam è tornato nei boschi" (Ali&No) a cura di Evaristo Seghetta. Introduce Francesca Silvestri. Primo classificato al Premio letterario nazionale Clara Sereni 2020, sezione narrativa inedita, il testo affronta il tema della salute mentale attraverso la storia di Sam, un giovane senzatetto. Un ragazzo fragile, sensibile e afflitto da allucinazioni di cui Serena, la giovane donna che lo accoglie in casa una sera d’inverno, si innamora. La narrazione è a due voci: quella di Sam, attraverso il suo blog, e quella di Serena.

Due punti di vista diversi eppure vicini, due mondi distanti che entrano inevitabilmente in collisione all’inizio del 2020, quando il sistema di valori che regola il precario equilibrio delle loro esistenze - la sicurezza delle mura domestiche (la tana di Serena) e il senso di libertà che offre la strada a Sam - viene messo radicalmente in discussione con le restrizioni imposte dalla pandemia. L’autrice non si tira indietro e scava in profondità le vite complicate di tutti personaggi coinvolti, confrontandosi consapevolmente con le paure e le ossessioni che li minacciano e regalando al lettore momenti di eccezionale intensità. In questo, Maria Marchese si avvale di una scrittura finissima, non priva di invenzioni originali e creative.

Gli appuntamenti sono ad ingresso libero, preferibilmente con prenotazione ai numeri 0578.291405 – 0578.299409.