cultura

In mostra le opere inedite di Peter Behan. Forte il suo legame con l'Umbria

mercoledì 15 giugno 2022

Artista di fama internazionale, Peter Behan torna ad esporre a Perugia con una mostra personale, allestita nello spazio espositivo Santa Maria della Misericordia, in Via Oberdan, curata da Antonietta Rovieri e Andrea Baffoni, con la collaborazione di Michele Marzoli. In rassegna opere inedite e selezionate con attenzione al fine di restituire la grande carica espressiva che da sempre contraddistingue l’artista nato a Dublino nel 1939, ma residente in Italia ormai dal 1989.

Forte è il suo legame con l’Umbria, regione dove vive con la moglie Brenda, e dove ha esposto in molte occasioni inserendosi nell’ambiente artistico locale, benché il suo linguaggio lo abbia sempre mantenuto su un livello di levatura internazionale. Molte le mostre nelle grandi capitali, già a partire dal 1964 a Londra, e poi Parigi, Amsterdam, Roma e certamente nella sua Dublino, in più occasioni, dal 1968 fino all’ultima grande personale dedicatagli all’inizio degli anni 2000. 

Nominato Accademico di merito presso l’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia nel 1997, “le immagini di Behan”, scrive Emidio De Albentiis nel testo della personale del 2004 presso SpazioArte di Antonietta Rovieri, “con la loro in apparenza strana convivenza di ilarità e tristezza, ricordano le pagine egualmente cariche di ambiguità irresolubili di uno dei più grandi spiriti irlandesi del Novecento, James Joyce”. Ed è proprio la forza espressiva di queste sue figure, umane ma di un’umanità tormentata e introspettiva, che caratterizza da sempre il suo lavoro pittorico.

La mostra presenta opere dove tali caratteristiche emergono con chiarezza, manifestando la gioia e il tormento dei suoi personaggi e insieme la forza espressiva del colore e del disegno che l’artista padroneggia con grande personalità come solo i veri artisti sanno fare.

La mostra sarà inaugurata venerdì 17 giugno alle 18.30 e resterà visitabile ad ingresso gratuito fino a giovedì 30 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30.

Per ulteriori informazioni:
347.8555092