cultura

Doppio appuntamento con "Livio Orazio Valentini 100. Finissage e non..."

lunedì 13 settembre 2021

Si avvia a conclusione "LivioOrazioValentini100", la mostra diffusa dedicata al grande artista orvietano nel centenario della nascita, apertasi sabato 19 giugno e dislocata negli spazi espostivi di Palazzo Coelli, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Palazzo Negroni, sede della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto, Museo Faina e MODO – Museo dell'Opera del Duomo e Sotterranei della Cattedrale. Cinque location per oltre 150 opere inedite di collezionisti.
 
A queste vanno aggiunte anche quelle pubbliche, presenti nel tessuto urbano della città e censite nella significativa monografia dedicata all’artista dal titolo "Livio Orazio Valentini 100. Opere 1945-2004: figurativo-informale-postquaternario" curata da Massimo Duranti e Andrea Baffoni che in 264 pagine propone un vero e proprio catalogo di circa 200 capolavori fra dipinti, sculture, ceramiche, disegni ed opere seriali.


 
Per sabato 18 settembre, alla vigilia della chiusura ufficiale del progetto avviato sul finire del 2019 dall'Associazione Livio Orazio Valentini con la collaborazione e il concorso di numerose istituzioni e poi rimodulato a seguito dell'andamento dell'emergenza sanitaria, arriva dunque un'ulteriore, doppia, occasione aperta a cittadini, turisti e tutti gli appassionati di arte e cultura. Titolo dell'iniziativa, gratuita ma su prenotazione, "Livio Orazio Valentini 100. Finissage e non...". 

L'appuntamento è per le 9.30 al Monumento Granatieri di Piazza Cahen con "Orvieto Narrante. Livio Orazio Valentini: un secolo di storie", visita itinerante nel centro storico ai luoghi di Valentini a cura del Club di Territorio di Orvieto del Touring Club Italiano. Alle 17.30 al MODO – Museo Emilio Greco sarà la volta di "Riflessioni su arte pubblica, città d’arte e turismo" introdotte da Laura Cicognolo e Silvia Valentini, presidenti rispettivamente della Sezione di Orvieto della Fidapa BPW Italy e dell'Associazione Livio Orazio Valentini. 

Attesi gli interventi di Alessandro Bosi, docente presso il Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell'Università degli Studi di Parma, Mino Lorusso, giornalista e scrittore, e Alessandra Cannistrà, curatore del MODO. Conduce il giornalista e scrittore Guido Barlozzetti. Nel rispetto della normativa anti Covid, ai partecipanti è richiesto il Green Pass.
 
Per ulteriori informazioni e prenotazioni (obbligatorie):
348.2250432 – assliviooraziovalentini@gmail.com