cultura

Un viaggio inconsueto nella Maremma misteriosa e insolita

mercoledì 8 settembre 2021

Prosegue con grande successo la collana editoriale che la casa editrice Intermedia Edizioni dedica ai percorsi esoterici delle città e delle regioni italiane. Dopo aver passato in rassegna l'Umbria, le Marche, il Lazio, la Toscana, il Veneto, Rimini, Venezia, Bologna e la Versilia e in attesa delle future destinazioni, la collana, diretta da Luca Leoni, si arricchisce ora di un nuovo e prezioso volume dedicato alla Maremma ad opera di Patrizia Oliverio.
 
"Alla scoperta della Maremma misteriosa, esoterica ed insolita", in distribuzione nazionale dall' inizio di questa settimana e disponibile nel sito della casa editrice, ci consente di guardare con occhi diversi ad  un territorio, dalla straordinaria bellezza naturalistica, intriso di esoterismo e alchimia, ma anche di leggende arcaiche  come quella dell’Olivo della strega, l’albero più vecchio della Toscana  e tra i più longevi d’Europa.
 
Il paese di Arcidosso ha una storia esoterica molto ben occultata ma i simboli sono visibili in tutto il paese,  comprese le mura del castello che evidenziano la presenza di un domus templare. Il territorio conserva diverse leggende sulle Alpi Apuane. Durante la creazione del mondo, il Signore stesso avrebbe affidato a due  Arcangeli il compito di innalzare queste grandi catene montuose.

E qui diverse storie di animali si mescolano con la civiltà rurale per dare vita a  racconti emozionanti. Scopriremo la presenza dei templari nell’abbazia  di San Salvatore; per continuare con la descrizione della cosiddetta “Stonehenge italiana”. Il viaggio continua con un parco magico, a metà tra  sogno e realtà: il Giardino dei Tarocchi. Il borgo medioevale di Capalbio, lì vicino, sarà un’altra meta.
 
I misteri di Pitigliano e numerose altre leggende del territorio ci accompagneranno in uno dei luoghi meno noti  della regione. Per chi vuole scoprire una Toscana insolita, misteriosa ed esoterica, la Maremma può diventare il luogo del cuore.
 
L’autrice. Patrizia Oliverio. Criminologa, operatrice dei centri antiviolenza, ha lavorato al centro antiviolenza “Roberta Lanzino” di Cosenza e la “Casa delle Donne” di Viareggio. Attualmente collabora a progetti di prevenzione per contrastare e promuovere le cause e gli effetti di ogni forma di violenza maschile, sulle donne e sui minori. Scrive per la testata giornalistica Scena Criminis che raccoglie notizie, approfondimenti, curiosità e contributi su criminologia, criminalistica, diritto e cronaca nera.