cultura

Per tre giorni Panicale si è trasformato in set per "La Signora Volpe"

lunedì 14 giugno 2021

Panicale incanta "La Signora Volpe". Per tre giorni il borgo che si affaccia sul Trasimeno si è trasformato in set per le riprese della serie tv firmata Rachel Cuperman e Sally Griffiths. Sono terminate sabato scorso le riprese della troupe inglese, che hanno portato a Panicale, dopo la tappa perugina, un centinaio tra attori e operatori cinematografici. 

La fiction, diretta da Dudi Appleton e prodotta dalla società inglese Route24 per la piattaforma Acorn, è seguitissima oltre Manica, ma verrà distribuita anche in altri paesi attraverso la società Banjiai. "La Signora Volpe" è una serie televisiva che intreccia le vicende affettive di una famiglia allargata, composta da italiani e inglesi, con l’aggiunta di azione e un po’ di humour, tipiche del genere “spionaggio inglese”. 

Sylvia, la protagonista interpretata dall’attrice Emilia Fox, è una donna bella e intelligente di circa 40 anni, ma in realtà pochi sanno che parla anche fluentemente cinque lingue, ha una conoscenza enciclopedica di ogni arma esistente ed è cintura nera di judo. E soprattutto è un’agente segreto dei servizi britannici. 

In occasione del matrimonio della nipote Alice, figlia della sorella Isabel, che ha sposato un medico di Panicale, Sylvia fa un viaggio in Italia, che è anche introspettivo. Il giorno delle nozze, il fidanzato di Alice, un affascinante ricercatore universitario, sparisce. Lasciando però alle sue spalle un ingombrante e misterioso cadavere in giardino. Le riprese a Panicale si sono concentrate nel centro storico.

L’Amministrazione Comunale ringrazia la produzione e il cast e tutti coloro che in questi giorni si sono adoperati per la buona riuscita dell’operazione, che avrà un importante ritorno di immagine per il territorio.