cultura

Dal 1° Maggio riaprono al pubblico i luoghi della cultura gestiti dall'Associazione Acqua

venerdì 30 aprile 2021
Dal 1° Maggio riaprono al pubblico i luoghi della cultura gestiti dall'Associazione Acqua

In virtù delle vigenti misure Dpcm e ordinanze regionali, l’Associazione ACQUA comunica la riapertura di alcuni dei luoghi della cultura e delle relative iniziative che l'organizzazione supporta attraverso i propri soci e professionisti del settore, a partire da sabato 1° maggio. Le modalità di fruizione saranno contingentate o comunque tali da consentire ai visitatori di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro. Obbligatorio l’utilizzo della mascherina.

Palazzo Cesi di Acquasparta, cinquecentesca dimora, sede dell’attività scientifica del Principe Federico Cesi e della prima Accademia dei Lincei, riapre finalmente le porte accogliendo i visitatori a partire dal bookshop, dove sarà possibile prenotare visite guidate e attività didattiche. Nel mese di maggio l’ingresso sarà consentito venerdì (senza obbligo di prenotazione), sabato e domenica (con obbligo di prenotazione, telefonica oppure on line oppure direttamente presso il bookshop, con almeno un giorno di anticipo). Orari: 11/13 – 15.30/18.30. Per informazioni: 351.7031853

Il Museo Naturalistico di Lubriano e il Monumento Naturale Balza di Seppie, porte di ingresso della Valle dei Calanchi, sono pronti per riprendere visite guidate ed escursioni alla scoperta della biodiversità di questo scrigno di natura posto tra il Lago di Bolsena e il Fiume Tevere. La sede museale di Lubriano in Piazza Col di Lana n. 12 e il relativo desk per le informazioni turistiche, nel mese di maggio saranno aperti martedì dalle 15 alle 18 (senza obbligo di prenotazione) e sabato e domenica (con obbligo di prenotazione, telefonica oppure on line oppure direttamente presso il desk del museo con almeno un giorno di anticipo). Orari: 10/13 – 15/17. Per informazioni: 327.0289027

L’Antiquarium Museo Archeologico di Baschi aspetta tutti in Piazza del Comune n.1. Presso il desk sarà possibile prenotare visite ed escursioni guidate al museo, ai centri storici di Baschi e di Civitella del Lago e nel territorio del Parco Fluviale del Tevere. Il museo conserva i reperti provenienti dall’area archeologica di Scoppieto, sito produttivo della famosa ceramica sigillata italica e di lucerne dalle particolari forme artistiche, che in epoca romana, grazie alla via commerciale del fiume Tevere e alle rotte sul Mar Mediterraneo, giunsero fino in Nord Africa nelle principali città, da Cartagine fino ad Alessandria d’Egitto. Nel mese di maggio l’ingresso sarà consentito sabato e domenica (con obbligo di prenotazione, telefonica oppure on line oppure direttamente presso il bookshop, con almeno un giorno di anticipo). Orari: 11/13 – 15.30/18.30. Per informazioni: 335.7267594 

Tutti i siti gestiti dall’Associazione ACQUA, incluse le Tombe Hescanas e Golini I e II (IV sec. a.C.), le uniche in Umbria con pitture visibili in situ, nell’Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi di Porano, sono visitabili su prenotazione in qualsiasi momento dell’anno, con almeno tre giorni di anticipo per la lingua italiana e almeno sette giorni di anticipo per le lingue straniere.

Nel territorio del Comune di Montecchio, con recenti progetti sono stati realizzati i nuovi allestimenti dell’Antiquarium Museo Archeologico di Tenaglie (AMAT) che prossimamente verranno inaugurati; nel contempo, presso la Necropoli del Vallone San Lorenzo, sono in corso interventi di miglioramento per l’accoglienza dei visitatori e per la sempre maggiore tutela e valorizzazione dell’importante sito archeologico.

Per ulteriori informazioni:
ass.acqua2019@gmail.com