cultura

Un cartone animato racconta la storia dell'Albero di Natale sull'acqua più grande del mondo

martedì 22 dicembre 2020
Un cartone animato racconta la storia dell'Albero di Natale sull'acqua più grande del mondo

Presentato ufficialmente il corto d’animazione che racconta la vera storia dell’albero di Natale sull’acqua più grande del mondo. Da un’idea originale dell’associazione Eventi Castiglione del Lago un team di creativi umbri ha sviluppato un racconto dal titolo “Ascanio il pesciolino geniale” che si svolge nel lago Trasimeno con protagonisti una serie di divertenti personaggi ispirati alla fauna presente nello specchio d’acqua: il cartone animato è diventato realtà anche grazie al finanziamento del GAL Trasimeno Orvietano. Il corto d’animazione sarà visibile a tutti da mercoledì 23 dicembre nella pagina Facebook “Luci sul Trasimeno” e sul sito www.lucisultrasimeno.it.

«I veri ideatori e realizzatori dell’albero sull’acqua, opera imponente e suggestiva, sono stati un gruppo di intraprendenti animali del lago Trasimeno capitanati da Ascanio, un simpatico persico sole con un cappellino a forma di lampadina che s’accende ogni volta che ha un’idea geniale!». Ma chi sono gli amici di Ascanio? Ecco Louis e Tina: lui è un simpatico gambero di lago di rosso "vestito" mentre lei è una piccola tinca dalla verde livrea. Poi ci sono Vanda e Hanz che amano passare il tempo a chiacchierare sulle sponde del lago Trasimeno: Vanda è un castoro d'acqua dolce mentre Hanz il germano ha l’accento tedesco.

Cassandra è una sinuosa anguilla mentre Martinè un ottimo “pescatore” e un provetto tuffatore. La Regina del lago è sicuramente lei: nuota imperiosa nei fondali insieme alla sua amica Sissi, una “pescegatta” dagli occhi “graffianti” con dei simpatici baffetti. E se il lago Trasimeno ha una sua Regina, di certo Lucio il luccio non può che essere il suo re: ad accompagnarlo in questa folle avventura la dinamica, iperattiva e frenetica Scheggia l’agoncella. Ci sono Giulio il gabbiano,

Fabio l’airone e Filippo lo svasso e, a dirigere la realizzazione dell’albero, sarà il saggio gufo Cecè. Lo scopo del progetto, oltre a quello di fare un piccolo regalo a tutti i bambini del Trasimeno in occasione di un Natale particolare e piuttosto atipico, è quello di farli affezionare al territorio e agli eventi del proprio paese in maniera innovativa. «Al fine di aiutare i bambini a memorizzare la storia e a iniziare a interagire con i suoi personaggi abbiamo pensato di produrre delle schede che contengono giochi e disegni da consegnare ai bambini delle scuole materne e primarie di Castiglione prima della pausa per le festività natalizie.

L’idea, che è piaciuta subito alla dirigente Stefania De Fazio e agli insegnanti delle scuole, ha avuto il patrocinio della Direzione Didattica “Franco Rasetti” di Castiglione del Lago. A gennaio, inoltre, abbiamo in programma di iniziare la commercializzazione del libricino contenente la storia del corto animato e successivamente di alcuni gadget». Parte del ricavato di queste vendite sarà destinato alla raccolta fondi per le scuole che l’associazione Eventi intende finalizzare ad attività collegate allo sviluppo del progetto “Ascanio il pesciolino geniale” e ad attività inerenti tematiche legate alla natura, alla sostenibilità e alla biodiversità del lago Trasimeno, punto di partenza di un progetto di collaborazione con le scuole molto più ampio che ha sempre come obiettivo le tematiche ambientali.

Nel corso del 2021 Eventi lavorerà a ulteriori progetti didattici legati al personaggio di “Ascanio il pesciolino geniale” con il coinvolgimento del GAL Trasimeno Orvietano per il finanziamento dell’iniziativa e delle altre associazioni locali da tempo impegnate in progetti didattici e naturalistici: si pensa ad un libro o una collana di libri con protagonisti i personaggi del cartone animato. Ideata dai consiglieri di Eventi la storia di “Ascanio il pesciolino geniale” ha visto la collaborazione di Marco Pareti, Sara Nuccioni,Stefano Garzi e Luana Sacco alla sceneggiatura e ai dialoghi. I disegni originali sono di Filippo “Pepo” Peparelli mentre l’animazione e le musiche originali sono dell’agenzia “Le Fucine Art&media” di Perugia con il mixaggio di Mirko Revoyera.

Le voci dei personaggi sono di Mirko Revoyera, Viola Chiucchiurlotto, Sara Nuccioni, Federica Giovannoni, Gabriele Lucentini, Gabriella Scarpanti, Stefano Bartolucci, Emma Alessandra Lucentini e Virgilio Vincenzoni che hanno tutti collaborato gratuitamente. Un ringraziamento particolare va allo studio di registrazione “Rokkaforte Records” di Castiglione del Lago e all’associazione “Trasimeno Teatro”.