cultura

Al via "Okkupèto", il programma tv dei 7 Cervelli in onda a reti unificate

venerdì 20 novembre 2020
Al via "Okkupèto", il programma tv dei 7 Cervelli in onda a reti unificate

Al via mercoledì 25 novembre alle 23.30 la puntata inaugurale di “Okkupèto”, il primo programma televisivo dei 7 Cervelli, trasmesso in contemporanea su Umbria TV, TRG, Radio Onda Libera e il portale web del Corriere dell'Umbria. Ospiti d'eccezione per le prime puntate saranno Floriana Secondi, opinionista televisiva e vincitrice della terza edizione del Grande Fratello, e il noto comico e attore Marco Marzocca.

Il format, ideato da Maurizio Mastrini e scritto in collaborazione con Fabrizio Fabbi e Luca Pellegrini, nasce per divertire il pubblico grazie all'autentica comicità dei 7cervelli. Il duo di Ramazzano le Pulci porterà avanti un programma di intrattenimento “alla Arbore”, durante il quale si giocherà e si scherzerà con le telefonate. Protagonista della trasmissione, oltre al telefono, sarà il dialetto perugino, che i 7cervelli sfruttano come mezzo di espressione sin dai loro primi passi nel mondo della satira, e grazie al quale si sono guadagnati consenso e attenzione capillare all'interno del territorio locale e non.

"Esordire in televisione con un programma tutto nostro – raccontano Luca e Fabrizio – rappresenta sicuramente una novità, uno stimolo e una sfida professionale. In tv ci siamo già stati, ma da ospiti. Gestire una trasmissione è un impegno diverso che comporta anche una responsabilità diversa. Crediamo, con la giusta umiltà, di avere le qualità per farlo, anche se sappiamo perfettamente che la televisione ha dei tempi tecnici ed un pubblico diverso dagli spettacoli live, nelle piazze o dal web, dove ormai ci sentiamo a nostro agio. Una bella novità, insomma".

Luca, quando avete iniziato l'avventura dei 7 Cervelli immaginavate di diventare un giorno i protagonisti di un programma televisivo? “Quando abbiamo iniziato non avremmo mai immaginato niente di tutto quello che ci è successo, figuriamoci di esordire in tv con un programma tutto nostro. Nello spettacolo ti devi sempre reinventare e noi questo lo abbiamo ben chiaro da tempo, speriamo che questa sia l'ennesima metamorfosi riuscita. Il nostro pubblico, da quando hanno iniziato a girare le prime voci, ha mostrato da subito curiosità e interesse, starà a noi non deluderli, di certo ce la metteremo tutta!”.

Fabrizio, pensi che il pubblico che avete attratto sul web vi seguirà anche sulla tv locale? “Il seguito che siamo riusciti a creare in questi anni è sicuramente importante, come testimonia il numero sempre crescente di spettacoli che abbiamo fatto in giro per l’Umbria e non solo. L’elevato numero di visualizzazioni che ottengono i nostri video è un qualcosa che ci rende felici ma che allo stesso tempo ci responsabilizza, perché i nostri fan si aspettano cose sempre più divertenti. Io credo che il pubblico del web ci apprezzerà anche in questa nostra nuova veste”.

“Quando Fabrizio e Luca mi hanno chiesto di ideare per loro un prodotto – spiega Maurizio Mastrini – ho accettato molto volentieri la proposta, pensando che sarebbe stata una bella sfida. Proiettare in tv gli youtuber umbri per eccellenza non sembrava una cosa facile. Sono convinto che le potenzialità espressive e la comicità di Fabrizio e Luca possano essere ancora superiori a quanto abbiamo visto fino ad oggi, che intendiamoci bene, non è poco. Sono anche convinto che il loro modo di essere artisti possa essere esportato fuori regione. Okkupèto è nato come programma radiofonico, ma poi in considerazione dell’impatto mediatico che hanno i volti dei ragazzi l’ho trasformato in un prodotto anche televisivo”. 

Maurizio, su cosa si basa il format? “Non mi sono inventato nulla di trascendentale, si gioca con il telefono e attraverso il telefono. Ciò che ho cercato di trasportare nel programma sono quella leggerezza e allegria che a mio avviso potrebbero essere il motore del programma. Oltre ai 7 cervelli ho pensato di inserire dei personaggi “disturbatori” tra cui "Salvatore l’aspiratore”, Nonno Birillo, la perfida nipotina Lalagna e tanti altri personaggi ancora che i telespettatori vedranno direttamente in tv”. 

Lei è anche l’ideatore del programma Tutti in Carrozza… si parla. Come riesce a coniugare il lavoro di pianista con l’attività di ideatore di format televisivi? In ogni cosa che faccio metto entusiasmo e professionalità a prescindere dalla sua natura. Provo divertimento nel passare dalla passionalità che metto in un concerto al sorridere con i due ragazzi in questa produzione TV.

Il programma, curato e prodotto dalla Mastrini Group, sarà trasmesso ogni mercoledì in seconda serata per otto mesi, grazie alla collaborazione con Umbria TV, TRG, Radio Onda Libera e il Corriere dell'Umbria. “La tv locale – spiega Emanuele Mapelli, direttore di Umbria TV – è la depositaria del linguaggio del territorio che rappresenta. Da questo nuovo programma mi aspetto, e mi auguro, che lo stesso successo che i 7cervelli hanno riscosso su Youtube si ripeta anche sulle nostre reti televisive”. 

Infine, una nota simpatica per gli spettatori. Tutte quelle persone che conoscono personaggi divertenti a cui fare scherzi e li vogliono segnalare alla produzione, possono contattare il numero 351.9344354.