cultura

"Love Film Festival", la sesta edizione è dedicata alla famiglia

venerdì 16 ottobre 2020
di Davide Pompei

Il mito di un Bacio, lungo quasi un secolo. L'ambiente raccolto della provincia che, di tanto in tanto, guarda oltre le sue mura. E le suggestioni di un Acropoli che sanno far battere il cuore della prima rassegna che, attraverso l'opera cinematografica, punta dichiaratamente a raccontare le sfaccettature dell'amore, compreso quello per le arti. Fatta slittare da maggio all'autunno dall'emergenza sanitaria, la sesta edizione di "Love Film Festival", presentata a Perugia, nella Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, mercoledì 14 ottobre, vedrà finalmente luce da venerdì 13 a domenica 15 novembre.

Rinnovando così quell'idea che l'Associazione Culturale "Perugia Love Film" porta avanti grazie al sostegno di privati, Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia dal 2014, coinvolgendo registi, attori e amanti del cinema, uniti dalla passione per quella settima arte che, oltre a raccontare una terra, può creare intorno ad essa un momento di condivisione culturale che si nutre di film e libri. Amore, dunque, per l'arte, la musica, la danza, lo sport, una città, ma anche il prossimo, svegliando una causa di beneficienza da sostenere e assegnando come premio il Grifone d'Oro.

"La famiglia", ma anche le donne, la tematica sociologica, affettiva e relazionale scelta per il 2020 dal direttore artistico, Daniele Corvi, in sinergia con la Fondazione Global Thinking che organizzerà a Palazzo della Penna una mostra-rassegna per l'inclusione "Libere di Vivere" e un convegno su "Famiglia e Sostenibilità", fruibile su prenotazione al sito www.gltfoundation.com. L'attrice Lidia Vitale è la madrina di quest'anno. Il pittore perugino Francesco Quintaliani, l'autore del manifesto di un appuntamento che, pur facendo i conti con il Covid-19, non rinuncia ad esserci.

Di seguito il programma nel dettaglio:

venerdì 13 novembre
ore 11-12 conferenza stampa di apertura con la madrina Lidia Vitale (Sala d'Apollo – Palazzo della Penna)

ore 17.30-19.30 inaugurazione della mostra-rassegna per l'inclusione "Libere di vivere", a seguire spettacolo "Puzzle, donne a pezzi" di e con Stefania Pascali, un dolce monologo di una donna verso gli uomini. Presenzia la madrina Lidia Vitale (Palazzo della Penna) (evento organizzato dalla Fondazione Global Thinking) prenotazione sul sito www.gltfoundation.com

ore 21-23 "Donne di Cinema" con Mirella Pamphili e Livia Vitale, modera Fabio Melelli. Tre donne raccontano la loro esperienza nel cinema. All’interno saranno proiettati l'anteprima del documentario "Perugia Anni '30" di Fabio Melelli e Michele Patucca e l'azione cinematografica "Omelia Contadina di JR e Alice Rohrwacher. Sarà presentata un'opera inedita di Massimiliano Mamo Donnari (Sala dei Notari - diretta Tef Channel)

sabato 14 novembre
ore 11-13 incontro su "La clonazione e i nuovi scenari della famiglia". Presentazione del libro "Clonazione. Profili giuridici" di Daniele Corvi con Laura Agea (sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli Affari Europei), avvocato Francesco Gatti (presidente Il Post – Museo della Scienza di Perugia), Salvatore Maria Micciché (presidente di giuria LFF), Andrea Sassi (ordinario di Diritto Privato e direttore di Dipartimento della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Perugia) (in collaborazione con Il Post – Museo della Scienza di Perugia). All’interno sarà presentata l'Associazione "Un'Idea per la Vita" da parte della presidente e della dottoressa Silvia Caproni (Sala dei Notari)

ore 16.30-17.30 presentazione del libro "Panini. Storia di una famiglia e tante figurine" di Leo Turrini con Attilio Bersanelli (archittetto), Raffaele Garinella (giornalista e psichiatra), Salvatore Maria Micciché (presidente giuria LFF)

ore 17.30-19.30 "Paolo Rossi. Il cuore del campione" di Michela Scolari e Gianluca Fellini, documentario ispirato alla biografia sul campione del mondo Paolo Rossi e al suo impegno per la Fondazione Parada. Sarà presente Paolo Rossi (Sala dei Notari - diretta Tef Channel)

ore 21-23 proiezione "Il Terremoto di Vanya" di Vinicio Marchioni che trasforma la sua passione per Cechov in un atto d’amore verso il teatro e la letteratura. Un omaggio alle famiglie umani che resistono. Introduce Emanuele Regi. Sarà presente il regista (Sala dei Notari - diretta Tef Channel)

domenica 15 novembre
ore 11-13 convegno "La famiglia sostenibile è felice" con Paolo Genovese (regista e ambasciatore internazionale contro il bullismo), Adriana Galgano (presidente di BLU), Fabrizio Rasimelli (presidente Avis – Perugia), Claudia Segre (presidente Fondazione Global Thinking), Stefania Stefanelli (professoressa associata di Diritto Privato e di Famiglia al Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Perugia e delegata del rettore per l’internazionalizzazione e la cooperazione  internazionale) (Sala dei Notari) - prenotazione sul sito www.gltfoundation.com

ore 17-19 "A Tor Bella Monaca non piove mai". Presenti il regista Marco Bocci, Antonia Liskova e Gabriele Guidi. L'esordio alla regia dell'attore di Marsciano racconta una storia ambientata nella periferia romana, dove si cresce arrabbiati e il più delle volte in seno al pregiudizio. Conduce Massimo Zamponi (Sala dei Notari - diretta Tef Channel)

ore 21-23 "I Liviatani. Cattive Abitudini" di Roberto Papa. Sarà presente Fortunato Cerlino. Orlando e il suo miglior amico, Biagio, si presentano alla famiglia della ragazza del primo, Diana per chiedere ufficialmente la mano di lei. Il divario sociale tra i due amici e la famiglia Liviatani è sin da subito evidente. Entrambi, però, ignorano di essere ospiti di una simpatica, quanto sanguinaria famiglia di serial killer. Conduce Massimo Zamponi (Sala dei Notari)

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei circa 70 posti disponibili. La prenotazione degli eventi cinematografici dovrà avvenire via mail all'indirizzo info@perugialovefilmfestival.com.

Per ulteriori informazioni:
www.perugialovefilmfestival.com