cultura

"Nessuno si salva da solo". Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini a "La Terrazza"

martedì 30 giugno 2020
di Davide Pompei
"Nessuno si salva da solo". Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini a "La Terrazza"

"Perché qui, tra queste terre tagliate dal sole e dal vento, la testa si riposa dai suoi affanni. La posi, la testa su quel muro di cinta che chiude la piazza e s'affaccia sulle valli e la lasci lì a mondarsi". Quelle terre – ideale porta d'ingresso nella Val d'Orcia delle meraviglie, ancora al confine con il Viterbese, dove le buche stradali lasciano il posto ai cipressi che ornano le curve senesi, tutte borghi e tramonti – continuano ad essere rifugio residenziale per artisti.

E "La Terrazza", luogo d'incontri estivi ad ingresso rigorosamente gratuito. Tra libri, film, cucina e varia umanità, sancascianesi illustri, di nascita o di adozione, tornano a raccontare la propria arte al pubblico all’ora dell’aperitivo o poco dopo, per la quarta edizione della rassegna. A promuoverla, il Comune di San Casciano dei Bagni grazie all'amicizia di tante personalità della cultura, della politica e dello spettacolo che hanno fatto dalla bassa Toscana il loro buen ritiro.

Affidato a Sergio Castellitto, regista e attore prolifico, e Margaret Mazzantini, raffinata scrittrice – marito e moglie, nella vita – il primo incontro della nuova stagione estiva, che si apre sabato 4 luglio alle 18.30 all'ombra di Piazza della Repubblica, 4. A dialogare con la coppia nell'atmosfera intima e rilassata che da sempre caratterizza "La Terrazza" – e sicura, in considerazione del distanziamento sociale che sarà rispettato – sarà il giornalista Malcom Pagani.

"Nessuno si salva da solo", il titolo dell'incontro preso in prestito dal bestseller di Margaret Mazzantini – pubblicato nel 2011 e presentato a un mese dall'uscita anche ad Orvieto, in occasione della 12esima edizione de "Il Libro Parlante", come "l'autobiografia sentimentale di una generazione" – e dall'omonimo film diretto da Sergio Castellitto, quattro anni dopo. Tra le 189 pagine, compare un paio di volte anche il riferimento alla città del Duomo.

Di seguito il calendario completo con gli altri – imperdibili – appuntamenti: