cultura

La casa sulla quercia pluricentenaria. Percorso sensoriale tra i campi di lavanda

martedì 23 giugno 2020
La casa sulla quercia pluricentenaria. Percorso sensoriale tra i campi di lavanda

Chi da bambino non ha sognato di avere una casa sull’albero? Durante le passeggiate in programma sabato 27 (alle 9.30 e alle 17) e domenica 28 giugno (alle 9.30) ad Arlena di Castro se ne potrà ammirare una da vicino, approfittando della fioritura della lavanda, in un percorso sensoriale tra le splendide colline vulcaniche della tenuta "La Piantata" partendo dalla casa padronale, uno splendido casale costruito nei primi anni dell’800. L'appuntamento è proprio all’Agriturismo "La Piantata" (Arlena di Castro – Strada Provinciale Arlenese Snc).

"Si camminerà per due chilometri circa - anticipa Anna Rita Properzi, guida turistica autorizzata e guida ambientale escursionistica associata ad Aigae - attraverso campi di lavanda e piante aromatiche messe a dimora dai proprietari, tra fontanelle artistiche ricavate da vecchi tronchi di querce e comode sedute dentro gli alberi di ulivi secolari.

Si arriverà in una necropoli per visitare una tomba etrusca a camera del IV secolo a.C., dallo straordinario soffitto affrescato e scolpito ad imitazione delle travi del tetto della casa. Da qui si scenderà attraverso un fresco bosco di querce e cerri nella forra del torrente Arrone tra ponticelli di legno e cascatelle che scorrono sulle pietre vulcaniche.

Si potrà fare una sosta alla sorgente che ancora oggi alimenta il lavatoio costruito nel 1800. Si salirà di nuovo tra le colline dove si potrà camminare tra la lavanda e nell’orto dei frutti antichi. Sarà un percorso rilassante e adatto a tutti, durante il quale si potrà godere al tramonto dello spettacolo delle farfalle bianche tra la lavanda, ascoltare il ronzio delle api al lavoro, e riconoscere le piante aromatiche spontanee e coltivate".

L’Azienda Agricola La Piantata è situata fra le colline a 385 metri sul livello del mare, gode di un panorama vastissimo, immersa com’è nel verde e circondata da nove maestose querce che ombreggiano il casale anche nelle giornate più afose. Sul green impeccabile che circonda la villa padronale sorgono diversi rustici in tufo adibiti a B&B, luogo ideale per un soggiorno rilassante, lontano dalla frenesia delle città.

Più lontano dalla casa padronale, fra le colline di lavanda, sorge un rifugio da sogno il primo ad essere stato realizzato, una suite costruita tra le fronde di una quercia secolare a 8 metri da terra.

Riparata dall’ombra di un pino marittimo di circa due secoli, a 7 metri da terra, è stata costruita una seconda casa in legno con tutti i confort che offre un’incredibile vista su un oliveto secolare di oltre 1.800 piante, 12 ettari di colline coltivate a lavanda, i Monti Cimini e, sullo sfondo, il mare di Tarquinia.

L'itinerario, lungo circa 3 chilometri con un dislivello di 150 metri, è percorribile facilmente in quasi tre ore. Nei 15 euro d'ingresso sono previste visita guidata e ingresso al percorso sensoriale. Per i bambini ingresso al percorso gratuito fino a 6 anni, e da 6 anni a 12 anni ridotto (5 euro). Consigliate scarpe da trekking o scarpe comode, bastoncini da trekking, abiti leggeri, cappellino, acqua. Dotarsi di mascherina e gel sanificante.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
333.4912669 (anche WhatsApp) - annaritaproperzi@gmail.com