cultura

Il punto della situazione sull'emergenza Covid nelle parole del sindaco Brugnossi

giovedì 30 aprile 2020
Il punto della situazione sull'emergenza Covid nelle parole del sindaco Brugnossi

Ogni Comune decide di comunicare con propri cittadini sull’emergenza Covid-19 con diversi metodi. Daniela Brugnossi, sindaco di Monte Castello di Vibio, aggiorna giornalmente i suoi cittadini comunicando servizi e iniziative su due gruppi WhatsApp. "Chiaramente le stesse notizie - spiega il primo cittadino - è possibile trovarle nella pagina Facebook del Comune. Recentemente sono stati erogazione buoni pasto per l’acquisto di beni di prima necessità. A fronte di 44 richieste sono stati erogati contributi a 36 famiglie per un importo di 5.000 euro".

In collaborazione con la Parrocchia SS. Filippo e Giacomo e con la Croce Rossa, il Comune ha attivato "La Spesa Solidale" per sostenere i nuclei in difficoltà. Sono state poi distribuite mascherine chirurgiche a domicilio con l’ausilio del Gruppo Intercomunale di Protezione, la Polizia Locale e i volontari dell’associazione Pro Loco e tramite Cittaslow International e anche mascherine FFP2 distribuite ai soggetti più esposti (negozianti, dipendenti e persone con patologie). Non manca il sostegno alle persone in quarantena grazie al Gruppo di Protezione Civile che portando farmaci e spesa.

"Voglio ringraziare tutti i commercianti - afferma il primo cittadino - che pur avendo quasi tutti un’età avanzata si sono resi disponibili fin dai primi giorni a fornire anche servizio a domicilio. Una menzione particolare per Pio Bravi che all’età di 87 anni ha continuato a tenere aperta la bottega di Doglio ininterrottamente e a fornire generi di prima necessità e tabacchi. Ricordo inoltra che gli uffici comunali son o chiusi al pubblico ma l’edificio resta aperto per l’approvvigionamento di moduli di autocertificazione in quanto è stata allestita una postazione nell’atrio di ingresso.

Sono molto soddisfatta della capacità di autosufficienza del nostro Comune. I servizi non si sono mai interrotti e stiamo già lavorando per la ripartenza e per comunicare tramite campagne promozionali e social, come "La Bellezza è in Sicurezza", legata a "I Borghi più belli d'Italia" che il nostro territorio è sicuro e in grado di accogliere come e meglio di prima".