cronaca

Celebrazioni solenni per l’Anno Giubilare in onore di Santa Lucia Filipppini

sabato 19 febbraio 2022

Sarà monsignor Gualtiero Sigismondi, vescovo della Diocesi di Orvieto-Todi, ad aprire la Porta Santa della Cappella delle Suore Maestre Pie Filippini, - domenica 20 febbraio alle 11.15 a Castel Giorgio - per l’Anno Giubilare istituito in onore di Santa Lucia Filippini di cui si celebrano i 350 anni dalla nascita.

Una ricorrenza importante per le tante realtà italiane in cui opera il Pontificio Istituto delle Maestre Pie Filippini per l’educazione e la formazione di bambini e ragazzi. Un bene prezioso che Castel Giorgio conosce profondamente grazie al lavoro instancabile che le Maestre Pie Filippini svolgono da oltre 50 anni al servizio della comunità dell’Alfina.

Tante generazioni castelgiorgesi hanno trascorso la loro infanzia nell’asilo delle suore. Altrettanto la Parrocchia vive anche grazie alla loro costante attività quotidiana. Un esempio instancabile di operatività sociale per il bene comune, fondato sull’impegno religioso e l’antica - quanto attuale - missione di Santa Lucia Filipppini.

Lucia Filippini (Tarquinia, 13 gennaio 1672 – Montefiascone, 25 marzo 1732) è stata una religiosa italiana, fondatrice della congregazione delle Maestre Pie. Discepola del cardinale Marcantonio Barbarigo e collaboratrice di Rosa Venerini, fondò numerose scuole pie per fanciulle povere a Montefiascone, Bagnoregio, Tarquinia e molte altre, soprattutto nel Lazio e successivamente nell’intero Stato della Chiesa. È stata proclamata santa da Papa Pio XI nel 1930.

La cerimonia dell’Anno Giubilare per i 350 anni dalla nascita di Santa Lucia Filippini, prevede, alle 11.15, alla presenza del vescovo della Diocesi di Orvieto-Todi, l’apertura della Porta Santa della Cappella delle Suore Maestre Pie Filippini. A seguire, presso la chiesa parrocchiale di Castel Giorgio, si terrà la celebrazione eucaristica, presieduta da monsignor Sigismondi.