cronaca

Cerimonia in memoria del finanziere Luigino Cosimi, vittima del dovere e della criminalità

venerdì 14 gennaio 2022

Si è tenuta ad Attigliano la cerimonia di deposizione e benedizione della corona d’alloro in memoria del finanziere AT-PI Luigino Cosimi, organizzata dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Terni e dall’Amministrazione Comunale, ricorrendone l’anniversario della morte. Il basco verde, nato a Terni il 19 maggio del 1964, arruolato nel Corpo della Guardia di Finanza nel 1983, con qualifica Antiterrorismo e Pronto Impiego (AT-PI), perse la vita il 15 gennaio 1986 a soli 21 anni, a seguito delle gravi ferite riportate in un incidente stradale, avvenuto a Palermo il 9 gennaio 1986 nel corso di un un’operazione di polizia.

Lo Stato lo ha riconosciuto "vittima del dovere e della criminalità" con apposito decreto del Capo della Polizia datato 14 novembre 1987. Al finanziere, originario di Attigliano, è stato intitolato nell’ottobre del 2019, Largo "Luigino Cosimi", luogo in cui è stata anche realizzata una stele con targa commemorativa. All’evento hanno partecipato la signora Loredana Cosimi, sorella del finanziere, il sindaco di Attigliano, Leonardo Vincenzo Fazio, oltre ad una rappresentanza delle Fiamme Gialle in servizio ed in congedo della provincia di Terni, delle altre Forze di Polizia e delle locali Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Significativa e suggestiva è stata la partecipazione spontanea della cittadinanza.