cronaca

Ciclomotori rumorosi, Polizia Locale e Carabinieri intensificano i controlli nel centro storico

giovedì 15 luglio 2021

Parallelamente all’attività del sistema di videosorveglianza del centro storico, iniziata nelle settimane scorse, la Polizia Locale e i Carabinieri di Orvieto hanno avviato in questi giorni un servizio di controllo congiunto rivolto, specificatamente, ai ciclomotori con l’obiettivo di contrastare l’inquinamento acustico ed intercettare tutti quei comportamenti scorretti e di violazione delle norme del Codice della Strada.
 
A partire da venerdì 9 luglio, i controlli sono scattati sull’asse compreso tra Piazza Cahen e Piazza XXIX Marzo, zona del centro storico maggiormente interessata dalle criticità dei transiti dei ciclomotori e particolarmente segnalata dai cittadini per l’eccessiva rumorosità e la mancanza di comportamenti di guida consapevoli e responsabili. 
 
Proprio in Piazza XXIX Marzo, il posto di blocco degli agenti della Polizia Locale e dei Carabinieri se da un lato ha funzionato da deterrente per alcuni ciclomotoristi, dall’altro ha permesso di elevare in appena due ore di controlli, due verbali ad altrettanti veicoli, riguardanti rispettivamente la mancata revisione del mezzo ai sensi dell’art. 80 del Cds e il mancato possesso di dispositivi retrovisori (art. 72).
 
“La questione della rumorosità dei ciclomotori e quella dei comportamenti di guida non consoni da parte dei conducenti è un tema ovunque molto sentito da tutti i cittadini, sia per ragioni di inquinamento acustico in orari diurni e notturni, sia per motivi di sicurezza e quindi di vivibilità di strade e piazze” afferma l’assessore alla Polizia Locale, Controllo, Vigilanza e Sicurezza Urbana, Carlo Moscatelli che anticipa “l’attività di controllo congiunto continuerà settimanalmente secondo la programmazione di servizio che verrà predisposta con le altre Forze dell’Ordine, ed interesserà sia il centro storico sia le altre zone della città”. 

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto