cronaca

"Un passo in avanti per il nostro Ospedale, che ci fa ben sperare per il futuro"

giovedì 30 luglio 2020
"Un passo in avanti per il nostro Ospedale, che ci fa ben sperare per il futuro"

"Negli ultimi giorni l’Ospedale di Acquapendente ha riaperto l’attività di chirurgia, con gli interventi di due medici chirurghi dell’Ospedale di Belcolle e, mercoledì 29 luglio, con l’intervento del dottor Roberto Santoro, direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale a Belcolle. Ringrazio a nome dell’Ospedale la dottoressa Daniela Donetti, direttore generale dell'ASL di Viterbo, per la sensibilità dimostrata nei nostri confronti, permettendo la presenza di validi professionisti in sala operatoria.

Ho informato dei fatti il sindaco, Angelo Ghinassi, il quale ha espresso soddisfazione, auspicando che non si tratti di episodi isolati e che queste iniziative rientrino sempre di più in una normale programmazione della sanità territoriale, assicurando la continuità del servizio anche con una presenza stabile di un chirurgo. Credo che sia comunque un passo in avanti per il nostro Ospedale, che ci fa ben sperare per il futuro".

dottor Remo Brenci,
Coordinatore dell’attività clinica dell’Ospedale di Acquapendente