cronaca

"Soddisfatti della condivisione sulle linee guida. In attesa del decreto per le riaperture"

venerdì 15 maggio 2020
"Soddisfatti della condivisione sulle linee guida. In attesa del decreto per le riaperture"

Governo, Regioni e Comuni hanno raggiunto in serata l’intesa sulle linee guida e le regole - uniformi in tutta Italia - per la riapertura da lunedì 18 maggio di ristoranti, balneazione, strutture ricettive, servizi alla persona, commercio al dettaglio, centri commerciali, mercati e fiere, uffici aperti al pubblico, piscine, palestre. Il distanziamento sociale sarà di un metro e acquisti con guanti e mascherina. Da mercoledì 3 giugno consentiti gli spostamenti tra i territori (qui, il documento della Conferenza Stato-Regioni). In base all’evoluzione dello scenario epidemiologico, tuttavia, le misure indicate potranno essere rimodulate, anche in senso più restrittivo. 
 
La Governatrice dell’Umbria, Donatella Tesei ha espresso soddisfazione su linee guida sicurezza in attesa DPCM per le riaperture delle varie attività. In una nota diffusa dalla Regione Umbria, Tesi parla di “un documento che rappresenta la sintesi dei vari protocolli regionali e che supera le precedenti indicazioni Inail. Rimaniamo in attesa del recepimento ufficiale che dovrebbe avvenire entro la serata, al termine del Consiglio dei Ministri.

Il documento redatto dalla Regioni, condiviso da tutti i Governatori e presentato al Governo, consente di tutelare la sicurezza di lavoratori e clienti e, nel contempo, andare incontro alle esigenze economiche delle imprese. Il Dpcm dovrebbe essere pubblicato nelle prossime ore, successivamente emaneremo la nostra ordinanza che dal 18 permetterà la ripresa di tutto il commercio al dettaglio, dei servizi alla persona: barbieri, parrucchieri, estetiste, delle attività di ristorazione e bar, delle agenzie di viaggio, tour operator oltre alla possibilità di svolgere attività sportive all’aperto anche nei circoli”. 

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto