cronaca

La tragedia di Aurora tocca anche Orvieto, in tv parla la zia

lunedì 17 febbraio 2020
La tragedia di Aurora tocca anche Orvieto, in tv parla la zia

Non sono ancora chiari i contorni della morte di Aurora Grazini, la 16enne morta all'alba di sabato 15 febbraio a Montefiascone dopo essere stata dimessa dall'Ospedale "Belcolle" di Viterbo. Qui è stato notificato un avviso di garanzia nei confronti di un medico primario. La giovane è stata trovata priva di vita nel letto della sua abitazione, poco ore dopo aver lasciato il Pronto Soccorso. La notizia di quanto accaduto ha assunto presto contorni nazionali, raggiungendo anche la comunità di Orvieto.

"Nutriamo piena fiducia negli organi inquirenti - affermano i familiari di Aurora, distrutti dal dolore di questa enorme tragedia - e siamo certi che sia nostro diritto avere chiarezza in ordine a ciò che è accaduto. Per questo lotteremo con tutte le nostre forze, per Aurora ancor prima che per noi. Le illazioni, il gossip, le affermazioni false che si sono susseguite in queste ore non fanno altro che acuire la nostra sofferenza. Chiediamo solo questo, il rispetto della nostra indicibile sofferenza". 

Qui, la testimonianza della zia Tiziana resa ai microfoni di "Mattino 5" lunedì 17 febbraio. Ulteriori elementi d'indagine potrebbero arrivare dall'esame autoptico eseguito sul corpo della 16enne e restituito alla famiglia per dare seguito ai funerali che avranno luogo mercoledì 19 febbraio alle 15 a Montefiascone nella Chiesa di San Flaviano.

 

 

Commenta su Facebook