ambiente

"Le vie dell'acqua e il cambiamento climatico", studenti in cammino

martedì 22 marzo 2022

In occasione della Giornata mondiale dell'acqua, che si celebra martedì 22 marzo, Auri e Felcos Umbria promuovono un ciclo di quattro appuntamenti dedicati a "Le vie dell’acqua e il cambiamento climatico". Da lunedì 21 a sabato 26 marzo sono in programma passeggiate, escursioni e momenti di approfondimento rivolti alle giovani generazioni e al pubblico in generale.

Ogni luogo deve la sua esistenza a un corso d’acqua o a una sorgente. L’acqua è vita, storia e identità, racconto di un passato, di un presente e futuro. Nella settimana in cui si celebra la Giornata mondiale dell’acqua, Auri e Felcos Umbria - Associazione di Comuni per lo sviluppo sostenibile, presentano un programma di quattro appuntamenti che mette in rete tre ambiti territoriali, allo scopo di sensibilizzare, attivare e mobilitare i giovani sui temi legati al cambiamento climatico.

Attraverso attività escursionistiche, i giovani studenti dell’I.I.S. “Cavour -Marconi-Pascal” di Perugia, dell’Istituto Professionale “Orfini” di Foligno e dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente – I.I.P.A. di Fabro, utilizzeranno la lente dell’acqua per ingrandire, focalizzare esplorare e avere quella profondità di campo per osservare i cambiamenti in atto in relazione a territorio e comunità. Per prendere coscienza che l’acqua non è risorsa illimitata, che la crisi climatica è anche emergenza idrica, che la gestione dell’acqua è cura, adattamento, oculatezza e redistribuzione. Per ricordare che l’acqua è vita. Le attività escursionistiche sono pensate e ideate per dare la possibilità ai giovani di connettersi con il loro territorio nella direzione dell’acqua e fare del cammino un gesto importante di cambiamento e mutamento.

"Le vie dell’acqua e il cambiamento climatico" si configura all’interno dell’azione pan-europea Persone e Pianeta, un destino comune, un progetto pluriennale diffuso co-finanziato dalla Commissione Europea all’interno del Programma D.E.A.R. con protagonisti i giovani insieme agli enti locali, promotori del cambiamento e della mobilitazione all’interno dell’Azione per il Clima e degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, in relazione ai contesti di vita, studio e lavoro, nelle comunità e nei territori dell’Umbria. Il progetto è coordinato da FELCOS Umbria su tutto il territorio regionale.

Di seguito il programma:

martedì 22 marzo: cammino interpretativo-multisensoriale lungo il Sentiero della Bonifica, in collaborazione con l'Ecomuseo paesaggio Orvietano, il Consorzio di Bonifica Val di Chiana Romana e Val di Paglia, la Comunità di etica vivente, l'Istituto professionale per l’agricoltura e l’ambiente di Fabro, l'azienda agricola Fior di prato e Trame di comunità ETS.

martedì 22 marzo: cammino storico-interpretativo dal titolo "La forza dell’acqua. La Valle del fiume Menotre con lo Studio naturalistico Hyla e l'Istituto Professionale Orfini di Foligno".

sabato 26 marzo: "Contro Corrente", cammino di riscoperta patrimoniale e per la difesa dell’acqua lungo il Sentiero della Bonifica, il Sentiero della Bonifica dalle colline e vallate del Chiani e del Paglia e la Ciclovia del Sole fino al Callone Pontificio, con il Consorzio di Bonifica Val di Chiana Romana e Val di Paglia, l'Ecomuseo paesaggio Orvietano, l'Istituto professionale per l’agricoltura e l’ambiente di Fabro, la Comunità di etica vivente, Trame di comunità ETS, Teatro dei Macchiati e Terrarte. Media partner DOT Radio. Il cammino è aperto al pubblico. Per informazioni è possibile rivolgersi all'Ecomuseo del Paesaggio Orvietano (379.2679038 – 347.1454728 - info@ecomuseodelpaesaggio.it)

Per ulteriori informazioni:
info@felcos.it