ambiente

Efficientamento energetico, Castel Viscardo va verso una sostenibilità "green"

lunedì 15 febbraio 2021
Efficientamento energetico, Castel Viscardo va verso una sostenibilità "green"

In linea con quanto annunciato nel programma elettorale, l'Amministrazione Comunale di Castel Viscardo sta portando avanti una serie di progetti mirati all’efficientamento energetico al fine di raggiungere gli obiettivi presi come firmatari del “Patto dei Sindaci”. Ammonta a 150.000 euro l’importo totale di fondi assegnato al Comune per il triennio 2019-2020-2021 con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che assegnava ai Comuni aventi popolazione compresa tra 2.000 e 5.000 abitanti un contributo di 50.000 euro ad annualità per interventi di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile.

“Dall’inizio della consiliatura ci siamo posti questo obiettivo: rendere il nostro territorio il più possibile rispettoso dell’ambiente migliorando sensibilmente anche la qualità della vita della popolazione. Pian piano stiamo concludendo interventi importanti anche nelle frazioni motivati dall’utilizzo consapevole delle fonti rinnovabili quale strumento fondamentale per un benessere collettivo”, ha sottolineato il sindaco Daniele Longaroni.

Nel 2019, è stato completato l’efficientamento energetico del palazzo comunale con la sostituzione dell’impianto termico, dei neon con le lampade a led e, nel 2020, l’installazione dell’impianto elettrico a basso consumo nella sala consiliare, l’ufficio della Partecipanza Agraria e l'Archivio Storico Comunale.

“E’ stato un intervento che ha permesso di aumentare notevolmente la capacità termica della residenza comunale – ha aggiunto il primo cittadino - E’ un argomento complesso che merita un approccio graduale perché è fondamentale mediare le ragioni della qualità ecologico-ambientale con l'assoluta tutela del patrimonio edilizio”.

L'anno appena concluso e il corrente 2021, invece, hanno visto e vedranno una particolare attenzione all’illuminazione pubblica. Sono state installate lampade a led su alcune vie del centro storico e sono state illuminate via che lo erano scarsamente. Inoltre, in alcune vie del centro, si è optato per un'illuminazione artistica con pali con lanterne per ricreare l’atmosfera dei borghi antichi.

Allo studio un nuovo progetto teso a valorizzare alcuni punti strategici del paese, volto oltre che all'abbattimento dell'inquinamento luminoso, anche all'abbellimento dei parchi e alla valorizzazione dei monumenti storici e artistici.

All'attenzione c'è anche l'efficientamento, con fondi regionali, del bocciodromo comunale e degli spogliatoi della piscina di Pianlungo, con interventi mirati al risparmio energetico. “Per entrambi abbiamo già presentato i relativi progetti e siamo in attesa dell’esito. Questi, andranno ad aggiungersi a quelli previsti per l’area lavori pubblici”, aggiunge Longaroni. Previsti, dunque, per il 2021 la conclusione dei lavori del Parco Pinaro con il potenziamento dell’adiacente area verde con l’installazione di macchinari per il workout, l’ultimazione del vialetto dell’area giochi e l’installazione di nuove panchine artistiche a tema al Parco del Pinaro.

Sono previsti interventi volti a migliorare la sostenibilità ambientale anche nelle frazioni. "A Pianlungo, in collaborazione con il comune di Allerona – spiega l’assessore Gian Paolo Graziani - è previsto un ampio progetto di efficientamento energetico che prevede la sostituzione di tutta la pubblica illuminazione con lampade a led e il posizionamento di altri punti luce in alcune zone che al momento ne sono sprovviste. Se tutto andrà come previsto, i lavori dovrebbero iniziare durante la prossima primavera".