ambiente

"Plastic Free" anche ad Orvieto per rimuovere rifiuti abbandonati in spazi pubblici e ambienti naturali

venerdì 25 settembre 2020
"Plastic Free" anche ad Orvieto per rimuovere rifiuti abbandonati in spazi pubblici e ambienti naturali

Si avvicina il 27 settembre, data fondamentale per l’associazione Plastic Free. Domenica infatti la Onlus, nata poco più di un anno fa ma diventata in tempi brevissimi la più importante associazione sul territorio nazionale sul tema plastica, organizzerà un evento di raccolta in oltre 60 città italiane, ovviamente nel rispetto delle regole previste dalla normativa anti Covid, dedicata alla rimozione dei rifiuti abbandonati in spazi pubblici e ambienti naturali.

L’evento, organizzato a livello locale da Angelica Pantarelli e Elena Franceschini sarà patrocinato dal Comune di Orvieto e Baschi e troverà la partecipazione di numerose associazioni, tra cui Fare ambiente Orvieto e Centro culturale Corbara. Per partecipare all’evento, totalmente gratuito, bisognerà solo portare con sé la mascherina e un paio di guanti, tutto il resto (come ad esempio buste, maglietta, ecc.) verrà fornito da Plastic Free.

Per registrarsi cliccare sul seguente link https://www.plasticfreeonlus.it/eventi/27-sett-orvieto

Plastic Free, che ha già raccolto oltre 100.000 kg di plastica, punta a raddoppiare il suo “bottino” con questo evento e vuole lanciare un segnale: “ il problema plastica è il primo problema che l’umanità deve affrontare. Stiamo distruggendo l’intero eco-sistema. La stima della plastica ingerita settimanalmente da ogni persona è di circa 5 grammi a settimana. Dobbiamo agire subito, stare attenti a ciò che compriamo e non voltarci dall’altra parte se vediamo un pezzo di plastica per terra con la classica scusa “ah ma non è il mio”. Il problema, che ci piaccia o meno, è di tutti ed è imminente.”

L’associazione ha già lanciato e realizzato numerosi progetti, tra cui il “Progetto Scuole” che ha l’obiettivo di fare formazione tra i più giovani, il “Progetto Adotta Una Tartaruga” ed il “Progetto Raccolta”, si estende su tutto il territorio nazionale con un bacino di utenza di circa 500.000 persone. E per il futuro? “Per il futuro vogliamo coinvolgere anche le tante persone che ci scrivono dall’estero e continuare a sensibilizzare il più possibile i giovani, perchè possano avere un futuro migliore e, ovviamente, un futuro “plastic free”.”

Di seguito l’elenco completo degli eventi di raccolta:
1. Milano                                                                                  
2. Cremona
3. Brescia
4. Como
5. Valbrembo-Paladina (BG)
6. Casaletto Lodigiano (LO)
7. Santhià (VC)
8. Torino
9. Genova
10. Rottofreno (PC)
11. Bologna
12. Ravenna
13. San Prospero (MO)
14. Caprino Veronese (VR)
15. Campolongo Maggiore (VE)
16. Verona
17. Fano (PU)
18. Ascoli Piceno
19. Orvieto (TR)
20. Passignano sul Trasimeno (PG)
21. Pisa
22. Sesto Fiorentino (FI)
23. Firenze
24. Cassino (FR)
25. Ostia (RM)
26. Pescara
27. Avezzano
28. Castel Di Sangro (CH)
29. Termoli (CB)
30. Campobasso
31. Napoli
32. San Giuseppe Vesuviano (NA)
33. Maddaloni (CE)
34. Marcianise (CE)
35. Fontanarosa (AV)
36. Benevento
37. Brindisi
38. Foggia
39. Martina Franca (TA)
40. Molfetta (BA)
41. Castro (LE)
42. Vernole (LE)
43. Matera
44. Cassano Allo Ionio (CS)
45. Vibo Valentia
46. Messina
47. Palermo
48. Siracusa
49. Petrosino (TP)
50. Caltagirone (CT)
51. Piazza Armerina (EN)
52. Catania
53. Cagliari
54. Golfo Aranci (OT)
55. Pomezia (RM)
56. Trento
57. Sanluri (SU)
58. Padova
59. Longarone (BL)
60. PLASTIC FREE WALK / Provincia di Vicenza – Valli del Pasubio

Apriranno le danze, invece, il giorno 26:
• Domodossola (VB)
• Priverno (LT)

Fonte: Ufficio Stampa Plastic Free Onlus