ambiente

All'Oasi di Alviano il sorprendente arrivo della cicogna

giovedì 26 marzo 2020
di A.C.
All'Oasi di Alviano il sorprendente arrivo della cicogna

Vogliamo pensare che non sia un caso, proprio in questi giorni che ci costringono a fare i conti con un mondo malato, reso blindato perchè possa proteggerci, il cielo continua a far viaggiare ali d'uccello. Pensieri che ci uniscono, messaggeri d'amore e di speranza.

Oggi è arrivata, la "mangiatrice di veleni", quella che che già nell'antica Tessaglia era considerata salvezza per l'uomo proprio perché nella sua dieta include anche piccoli rettili.

E' arrivata la portatrice di "nuova vita", per quella sua abitudine di nidificare sui camignoli delle case che ospitavano neonati, erano le case che dovevano essere scaldate, nonostante fosse primavera, e non si poteva fare economia di legna.

E' arrivata la "pietà", così si traduce il suo nome dall'ebraico chassid. Benvenuta cicogna!

Foto di Alessio Capoccia