sport

Asd Pro Ficulle, quando l'amicizia va oltre il calcio

lunedì 8 luglio 2019
Asd Pro Ficulle, quando l'amicizia va oltre il calcio

Da quattro stagioni alla Pro Ficulle, il 34enne romano Cristian Savelli saluta così squadra e paese:

"Di solito non sono molto social, però oggi voglio ringraziare un paese intero che mi ha accolto e accettato dal primo momento che sono arrivato. Purtroppo il prossimo anno per motivi lavorativi non potrò giocare con Voi, a lottare con Voi, a difendere i Vostri colori. Sono stati più di 4 anni intensi, pieni di successi, ma soprattutto pieni di emozioni che difficilmente si provano in un campo da calcio, questo è sicuramente merito di tutto Ficulle, che solamente se lo vivi ti rendi conto di quali persone ci sono e delle emozioni che riescono a regalarti.

Grazie a tutti i miei compagni che dal primo giorno mi hanno accolto e accettato all’interno del gruppo nonostante venissi da Roma e nonostante non potevo allenarmi con loro durante la settimana, siete stati tutti dei compagni di battaglia eccezionali e grazie al gruppo abbiamo fatto riscoprire a Ficulle i veri valori del Calcio.

Grazie a tutta la dirigenza dal primo all’ultimo sono persone squisite, che fanno non una ma cento cose insieme, da quelle più umili a quelle piu difficili, e per farci trovare tutto il necessario per esprimerci al meglio. Senza di loro tutti questi successi non ci sarebbero stati.

Grazie all’Orda Balorda, che dire veramente il 12esimo uomo in campo, sempre al nostro fianco ad incitarci e a farci dare quel qualcosa in più, una tifoseria composta da persone vere, che credono fermamente nei valori di Ficulle, vedere i bambini andare a scuola con le sciarpe dell’Orda, forse è la cosa più bella che ci può essere. Voi avete sempre vinto!

Grazie a tutto quello che c’è dietro, a tutte quelle persone che hanno organizzato eventi per far si che la Pro entrasse nel cuore di tutti e riuscisse a far emozionare e a far rinascere le cose belle che il Calcio può dare. Sono convinto che Ficulle ormai è diventata una Realtà, ci potrebbero essere momenti più difficili, ma sono sicuro che saranno superati insieme come sempre avete fatto e dimostrato.

Un pensiero va a tutti coloro che verranno a giocare a Ficulle: consiglio di godersi quest’avventura perché è difficile trovare una realtà cosi bella, vera e sincera. Ormai mi sento un po Ficullese anche io e vi sosterrò sempre e vi porterò sempre dentro di me. Grazie di tutto!".

 

Commenta su Facebook