sport

Orvietana esagerata, quarta vittoria consecutiva. Decidono Polidori e Gulino

domenica 2 dicembre 2018
di Roberto Pace
Orvietana esagerata, quarta vittoria consecutiva. Decidono Polidori e Gulino

Alessandro Locchi nella formazione titolare, Hugo Colace inizialmente in panchina. Fiorucci mette subito in vetrina gli ultimi arrivati che passano, subito, l’esame. Locchi fa vedere subito che è tornato, giocando bene per tutta la partita, addirittura superandosi nella prima mezz’ora. Periodo nel quale la sua forza dirompente rompe gli argini protettivi della Narnese, producendo spazi interessanti per Polidori e compagni. E proprio Polidori, dopo 11’, provoca la svolta che marchia il derby della provincia ternana.

Guadagna, anche scaltramente, un calcio piazzato dal limite, lo batte indovinando l’angolo dove Cunzi non può arrivare. Un preambolo per confermare che l’Orvietana c’è e dà la sensazione di voler rimanere, a lungo, protagonista. Perché la squadra ha, ormai, un’identità ben definita, per saper soffrire senza perdere la testa, per smorzare le altrui velleità, per essere protagonista quando si presenta l’occasione e, elemento non secondario, per condurre a buon fine il tanto lavoro La Narnese, sostenuta da una centuria di tifosi, per la felicità del cassiere biancorosso, ha dato filo da torcere ai biancorossi.

Una società che si muove con la stessa filosofia dell’Orvietana, come confermato dal d.s., Gianluca Gambini, nell’intervista rilasciata a fine partita, in quanto dà piena fiducia al progetto giovani, peraltro assistiti da giocatori di qualità ed esperienza. Anche Fiorucci, portando ad esempio il gol di Gulino, ha rimarcato gli stessi concetti, sostenendo che ai giovani va dato modo di crescere e la loro maturazione va sostenuta con utilizzazioni calibrate insieme a compagni più esperti. Tornando alla sfida del Muzi, con quella sulla Narnese, arrivano a quattro le vittorie consecutive dell’Orvietana.

Al successo odierno si è giunti in condizioni non facili, per il clima da derby vero e per il valore messo in campo dai rossoblù. La Narnese, subìta la prima segnatura, ha cercato di alzare i ritmi, riuscendo, in un paio d’occasioni a impensierire Sganappa. Per il resto, la retroguardia biancorossa l’ha ben contenuta, con l’eccellente tempistica di Annibaldi sui traversoni provenienti dalle fasce e la fisicità di Lispi sui palloni alti. Per qualche occasione clamorosa si deve arrivare al minuto 57, allorché Cunzi sventa con i piedi un tentativo di Missaglia che anticipa il palo colpito da Raggi, nell’opportunità più clamorosa costruita dalla Narnese.

C’è spazio per Colace, ultimo arrivato all’Orvietana e l’argentino dà subito l’impressione d’essere un acquisto indovinato. Entra in un momento caldo della partita, ha partecipato a una sola seduta con i nuovi compagni, ma, ciononostante, s’inserisce subito e si fa notare per senso della posizione e la velocità d’esecuzione. La Narnese, in modalità ultra offensiva, continua a sbattere contro la retroguardia biancorossa. Fa meglio Gulino, all’ultimo giro d’orologio, che trova il suo primo gol, proponendosi sull’assist di Liurni con perfetta scelta di tempo.

ORVIETANA – NARNESE 2 – 0

ORVIETANA: Sganappa, Frellicca, Mosconi, Annibaldi, Cotigni (60’ Colace), Lispi, Locchi, Bernardini (91’ Fastella), Polidori (53’ Liurni), Missaglia, Perquoti (76’ Gulino).All. Fiorucci

NARNESE: Cunzi, Kola, Grifoni N.(75’ Chiani), Vastola, Ponti (57’ Bellini), Angeluzzi, Keriota (79’ Formoso), Proietti (75’ Mencarino), Quondam (48’ Raggi), Rocchi, Lucci. All. Proietti Arbitro: Fiore di Paola (Goretti – Malacchi) Marcatori: 11’ Polidori, 95’ Gulino

Foto: Orvietana Calcio

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 febbraio

Il Treno Verde di Legambiente e FS fa tappa in Umbria. A bordo, l'economia circolare

GamberoRosso - Il vino, di generazione in generazione. L'Orvieto

TouringClub - Le più belle città sotterranee in Italia - regioni del Centro

L'esordio in campionato di Simone Mari (Orvieto Fc) regala subito due goal

Lei espone quadri astratti di anima

"M'illumino di meno". Ecco dove la condivisione accende il risparmio energetico

La Zambelli Orvieto disputa un'amichevole contro Sant'Elia Fiumerapido

Per Orvieto città sicura, Spagnoli (Consap): “Telecamere, giustizia più severa e risorse a forze dell’ordine”

“Orvieto Sicura” che fine ha fatto il progetto?

CNA: "Dalla fusione dei Comuni tante risorse all'Umbria"

Le sculture esterne della Collegiata in un video promozionale a scopo turistico

Comune all'opera per lo "Street Music Festival 2017". A giugno, la settima edizione

Una barba bianca, da grigia che era

Conclusi i lavori al cimitero di Asproli-Porchiano, in partenza a Torregentile

Verdecoprente, il bando scade l'8 marzo. Spettacoli di residenza artistica in sei Comuni

Potatura in corso, senso unico alternato a Canale

Tecnici al lavoro, interruzione di energia elettrica per un'ora nel centro storico

Parterre di mute internazionali per il 31esimo campionato Sips su cinghiale

Sisma e agricoltura, erogati da Agea oltre 28 milioni di euro

Meningite: 23enne ricoverata a Terni, attivata la profilassi

Effetti post sisma sul turismo: minoranze chiedono sgravio su Imu, Tasi e Tari

Nel Cremonese, l'ultimo saluto a monsignor Carlo Necchi

La pineta

Casa di Riposo "San Giuseppe", a giorni il bando europeo per la gestione

Rifiuti, Camillo: "Il sindaco eviti strumentalizzazioni politiche"

Province, azzerati dalla Conferenza Unificata i tagli 2017

Carta Tutto Treno, raggiunto l'accordo con Comitati pendolari e Federconsumatori

Accordo riparto Fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 miliardi di euro

Quaresima Eucaristica, il calendario delle celebrazioni

Sì del Consiglio dei Ministri al decreto legge, previste forme di cooperazione rafforzata

Anci: "Ai sindaci più poteri per garantire ordine pubblico e qualità della vita ai cittadini"

Verso "Orvieto in Fiore 2017". Terremoto e rinascita il tema delle infiorate