sport

Mille Miglia a Orvieto, -93 al passaggio della "corsa più bella del mondo"

lunedì 12 febbraio 2018
di Roberto Pace
Mille Miglia a Orvieto, -93 al passaggio della "corsa più bella del mondo"

Mercedes Ala Gabbiano 1955

Con i piloti orvietani ancora concentrati nella preparazione delle macchine per le gare 2018 e la data della Castellana troppo lontana perché scaldi gli appassionati, tutte le attenzioni si rivolgono al più grande spettacolo viaggiante motoristico del mondo: la Mille Miglia. Toccherà Orvieto giovedì 17 maggio e interesserà, in particolare, il centro storico. 380 gioielli, cui vanno aggiunte un centinaio di Ferrari moderne partecipanti al Ferrari Tribute e una quarantina di Mercedes, confluiranno in città nel pomeriggio, dalle ore 15.00 circa. E iniziano a circolare le prime indiscrezioni sul percorso di transito cittadino, in attesa dell’ufficializzazione da parte dell’organizzazione.

Provenendo dalla Sala, le macchine transiteranno da Sferracavallo per poi confluire in Viale Giosuè Carducci, meglio conosciuto quale Confaloniera per una sosta in attesa del controllo orario fissato in Piazza del Popolo. Da qui, passando per vicolo S. Leonardo, obbligati ad una manovra piuttosto articolata s’immetteranno su Corso Cavour, fino alla Torre del Moro, per poi raggiungere il Duomo, attraverso la via omonima. Il tempo per uno sguardo alla facciata e giù, lungo via Postierla e da qui proseguire verso la statale Amerina. Un impatto di spessore con Orvieto, per piloti e seguito provenienti dai cinque continenti, degno della massima dedizione da parte dei singoli cittadini e degli operatori commerciali.

Ferrari 315 s 1957

Oramai consolidata quale rievocazione storica della gara di velocità che infiammò la passione degli italiani per un trentennio (1927 – 1957), la Mille Miglia conserva, intatto un fascino inarrivabile. E’ cambiata nella forma, da unico tappone, tutto a manetta, per oltre 1600 km con partenza e ritorno a Brescia e la Capitale punto più a sud, a quattro tappe, come quest’anno e l’obbligo di non superare la media di 50 Km/h. Ma si potranno ammirare da vicino, macchine custodite nei musei più prestigiosi e riportate, solo per l’occasione, sui percorsi che le videro trionfare. Sono ammesse solo vetture prodotte tra il 1927 e il 1957, con rare eccezioni previste dal regolamento. Alla Mille Miglia velocistica presero parte i più grandi piloti dell’epoca.

Campari, Nuvolari, Caracciola, Borzacchini, Varzi, Biondetti, Pintacuda, Marzotto, Villoresi, Bracco, Ascari, Moss, Castellotti, Taruffi, figurano tra i nomi più celebri ad avere iscritto, per una o più volte, il loro nome nell’albo d’oro della classica. La prima macchina ad imporsi, nel 1927, fu l’italianissima OM 665 SPORT, con alla guida Minoja e Morandi, che impiegò 21 h 04'48" per percorrere gli oltre 1600 Km ad una media di 77,238 Km/h. L’ultima edizione, quella del 1957, fu vinta dall’ing. romano Piero Taruffi e dalla sua FERRARI 315 S 12 cilindri. Il tempo totale fu di 10h 27'47", la media 152,63 Km/h. Ma, la performance migliore, su strade normalissime a due corsie e senza tappetino come in tutte le edizioni rimane della coppia Moss – Jenkinson, con la famosa MERCEDES-BENZ 300 SLR 8 cilindri, soprannominata “ala di Gabbiano” per il modello d’apertura delle portiere, pazzesca nel tornare a Brescia in 10h 07'48" alla media di 157,65 Km/h. Si provi solo a immaginare….

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 maggio

TeMa, botta e risposta in consiglio. Pino Strabioli prossimo all'ingresso nel CdA

Con Italia Nostra, nei luoghi etruschi e templari tra Bardano e Rocca Ripesena

Bagno di folla ad Acquapendente per i Pugnaloni. Al Gruppo Sant'Anna, l'edizione 2017

Bocciato dal Tar il bando sulla gestione dei servizi dei parcheggi. Minoranza: "Ennesima figuraccia della Giunta Germani"

Unitre, eletto il nuovo direttivo. Alla prima riunione, la formalizzazione degli incarichi

Palermo chiama Italia...e il "Dalla Chiesa" risponde: "Presente!"

La Scuola Primaria di Orvieto Scalo festeggia...al sicuro

Dedicata delicata

Parte a ottobre la terza edizione di Master Luce in comunicazione territoriale per lo sviluppo turistico

"Todi Fiorita", si chiude nella luce e nella musica l'edizione 2017

Settima edizione per "Venerdì Orvietani in Ostetricia e Ginecologia"

Giardino, una sera

"Armonie Solidali". In scena al Teatro Boni uno spettacolo musicale di beneficenza

Due giorni di appuntamenti a Torre Alfina nel nome di San Bernardino

La radioattività naturale dell'Umbria: presentato lo studio della Regione e dell'Istituto nazionale di fisica nucleare

Servizi scolastici di mensa e trasporto. Aperte le richieste per il nuovo anno 2017/2018

Nuovo dirigente alla Squadra Mobile di Terni, arriva il commissario capo Davide Caldarozzi

Riconoscimento nazionale per Francesco Barberini. La LIPU premia l'aspirante ornitologo

I due finalisti di AmaTeatro 2017. Ad autunno le finali al Mancinelli

Edilizia: mobilitazione dei lavoratori umbri per pensioni, lavoro, contratto e ricostruzione

Delegazione cinese in visita alla Provincia. Incontro su istituzioni, trasparenza e controlli

Università USA al Centro Studi: il console generale saluta l'avvio della Summer School

Al Palazzo dei Sette va in mostra la "Pittura Ermeneutica" di Pier Augusto Breccia

Nove giorni di dolci tentazioni con I Gelati d'Italia 2017

"Lea Pacini ed il Corteo Storico: quando a Orvieto sfila la Storia", tutti i premiati

In archivio la sesta "Giornata dello Sport". Basket, tennis, pallavolo e calcio per gli alunni della scuola primaria

Guardea Paese Cardioprotetto. Tra la scuola e il campo da calciotto, arrivano defibrillatore e teca

"San Sebastiano in Festa", seconda edizione. Cultura, enogastronomia e Palio del Carciofo

La scuola Giovanni XXIII di Fabro tra i premiati regionali del concorso "Play Energy Enel"

Tre giorni per visitare e conoscere i Nidi Comunali

Corso di compostaggio domestico a Sferracavallo promosso da Cosp Tecno Service e Comune

L'Asds Majorana va alla scoperta dei sentieri dislocati intorno al Castello di Corbara

Nella Sala delle Muse di Palazzo Corgna, apre la mostra "Mia"

Gli alunni dello Scientifico devolvono alla Chianelli il premio di "Lettura Dantesca"

La Azzurra Orvieto e coach Romano ancora insieme

Morto in Ospedale, medici prosciolti

“Vanno bene i campi di calcio, ma almeno pulite le aree per bambini”

"Ludi alla Fortezza", svelato il programma. Tre giorni a tutto Medioevo

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni