sport

Multa di 900 euro comminata dal giudice sportivo, la Pro Ficulle non ci sta

sabato 13 gennaio 2018
Multa di 900 euro comminata dal giudice sportivo, la Pro Ficulle non ci sta

"Ancora una volta la Pro Ficulle è stata vittima di un'ingiustizia. Quanto accaduto domenica 7 gennaio in occasione della gara con la Mantignana ha dell'incredibile. Tutto ruota intorno al pari degli ospiti, realizzato ben oltre il tempo di recupero assegnato dal direttore di gara Marco Fornai, tra lo sconcerto dei giocatori in campo e del pubblico sugli spalti.

La A.S.D. Pro Ficulle è una piccola società del calcio dilettantistico umbro, che fa enormi sacrifici come altri club, per mettere e tenere in piedi una squadra di calcio in questo nostro piccolo borgo. Sacrifici che non devono essere vanificati da un direttore di gara che la domenica diventa l'attore principale della scena. Detto questo, ovviamente condanniamo con fermezza qualsiasi tipo di violenza, fisica o verbale, nei confronti di chiunque e facciamo presente che da sempre in ogni gara che si giochi a Ficulle la priorità è la tutela dell'arbitro.

Invitiamo pertanto, sin da ora, tutti gli appassionati e tifosi che hanno a cuore le sorti della Pro Ficulle a tenere un comportamento più rispettoso nei confronti di chi sarà ospite al Comunale, in modo tale da dare un'immagine positiva del paese ed evitare così multe salatissime per le casse della Pro Ficulle, che potrebbero anche compromettere il futuro della società.

Ribadiamo anche che quanto sta facendo la A.S.D. Pro Ficulle ha una funzione che volge esclusivamente al sociale e non ha nessun scopo di lucro: in Società non vi sono presidenti imprenditori o manager, e nemmeno sponsor di grandi potenzialità economiche, ma più semplicemente persone che con il loro impegno quotidiano premettono a questa realtà sportiva di esistere ed andare avanti.

Basti pensare che alla Pro Ficulle non esiste la figura del custode degli impianti sportivi, perché non ce lo possiamo permettere; di conseguenza la manutenzione del campo, degli spogliatoi e del materiale tecnico è merito esclusivo dei tanti volontari che ci aiutano.

Se tutto questo (che viene fatto con tanta disinteressata passione) può in qualche modo dar fastidio o irritare, la A.S.D. Pro Ficulle non lo accetta. Ficulle è un paese civile dove si vive abbastanza bene e non ha bisogno di essere screditato da episodi del genere, che avvengono purtroppo in quasi tutte le domeniche calcistiche di ogni campo.

La prossima settimana avremo un colloquio con il presidente degli arbitri Luca Fiorucci, per poter chiarire questa spiacevole vicenda nel migliore dei modi. Concludiamo con il rinnovare a tutti gli auguri di Buon Anno, aggiungendo l’invito a tutti di usare per il futuro un po’ di sano buon senso".

Fonte: A.S.D. Pro Ficulle

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire