sport

La Zambelli Orvieto guarda avanti con Lea Vujevic

martedì 10 gennaio 2017
di Alberto Aglietti
La Zambelli Orvieto guarda avanti con Lea Vujevic

La temuta giornata che segna il ritorno in campo dopo la sosta di fine anno ha confermato alla Zambelli Orvieto che la ripresa può essere piena di insidie. Quella spiritosamente conosciuta come ‘sindrome da panettone’ ma più propriamente definita perdita d’abitudine al ritmo gara, ha segnato in maniera decisa l’undicesima giornata della serie B1 femminile. Le tigri gialloverdi hanno fatto buon viso a cattiva sorte e, pur prive di Mezzasoma, sono riuscite ad espugnare il campo di una Firenze che insegue la salvezza ma è apparsa quanto mai in grado di lottare per posizioni migliori.

A farne le spese invece è stata la ex leader Ravenna che, uscendo senza punti dal match contro San Lazzaro, ha lasciato per la prima volta sola in vetta la formazione rupestre. A commentare la prima del 2017 è Lea Vujevic, una delle più giovani dell’organico: «Mi sono ambientata ad Orvieto, sono soddisfatta e mi sto trovando molto bene con il gruppo. Penso che sto crescendo molto in tutti i fondamentali, ma grazie alle mie compagne sto forgiando anche il carattere. Diciamo che la persona per me di riferimento è il capitano, Serena mi aiuta tanto nelle situazioni difficili. Ovviamente le compagne con cui ho legato di più sono le ragazze con cui vivo, Mezzasoma ed Ubertini, nonché con Gloria Santin dato che ci troviamo molto compatibili caratterialmente».

La giocatrice originaria del Montenegro è una delle promesse su cui ha puntato la squadra, una giocatrice dalle grandi potenzialità che ha cambiato ruolo per crescere ancora e per rendersi utile alla squadra. «I miei obiettivi personali, essendo stata una centrale, sono crescere in seconda linea e migliorare il tempo di salto in attacco. Avere un cognome così importante nella pallavolo è per me sicuramente uno stimolo per fare sempre meglio e rendere fiera la mia famiglia».

La diciottenne, che frequenta ancora il liceo scientifico, ha le idee molto chiare per quanto riguarda il campionato e parla del successo ottenuto sabato scorso in trasferta. «Quella di Firenze è stata una partita sofferta ma alla fine, nonostante gli errori commessi, siamo riuscite affermarci dimostrando personalità e molta grinta. Essere prime della classifica è una bella soddisfazione, però adesso non ci dobbiamo cullare sugli allori, ma continuare ad allenarci duramente come stiamo facendo».

Sabato 14 gennaio al Pala-Papini ci sarà un’altra prova del fuoco contro Perugia che punta senza mezzi termini alle posizioni nobili, giocare in casa il confronto è un piccolo vantaggio ma non sarà determinante. «Per il derby secondo me non vanno fatte anticipazioni, è una partita tosta che sono convinta giocheremo al meglio, poi il risultato si vedrà».

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire

Meteo

giovedì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 6.1ºC 91% buona direzione vento
21:00 3.2ºC 96% discreta direzione vento
venerdì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.4ºC 89% buona direzione vento
15:00 7.3ºC 88% buona direzione vento
21:00 5.2ºC 96% discreta direzione vento
sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.8ºC 95% discreta direzione vento
15:00 6.9ºC 95% buona direzione vento
21:00 4.9ºC 95% buona direzione vento
domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.0ºC 91% buona direzione vento
15:00 1.2ºC 92% discreta direzione vento
21:00 -2.0ºC 95% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni