sport

La Zambelli Orvieto guarda avanti con Lea Vujevic

martedì 10 gennaio 2017
di Alberto Aglietti
La Zambelli Orvieto guarda avanti con Lea Vujevic

La temuta giornata che segna il ritorno in campo dopo la sosta di fine anno ha confermato alla Zambelli Orvieto che la ripresa può essere piena di insidie. Quella spiritosamente conosciuta come ‘sindrome da panettone’ ma più propriamente definita perdita d’abitudine al ritmo gara, ha segnato in maniera decisa l’undicesima giornata della serie B1 femminile. Le tigri gialloverdi hanno fatto buon viso a cattiva sorte e, pur prive di Mezzasoma, sono riuscite ad espugnare il campo di una Firenze che insegue la salvezza ma è apparsa quanto mai in grado di lottare per posizioni migliori.

A farne le spese invece è stata la ex leader Ravenna che, uscendo senza punti dal match contro San Lazzaro, ha lasciato per la prima volta sola in vetta la formazione rupestre. A commentare la prima del 2017 è Lea Vujevic, una delle più giovani dell’organico: «Mi sono ambientata ad Orvieto, sono soddisfatta e mi sto trovando molto bene con il gruppo. Penso che sto crescendo molto in tutti i fondamentali, ma grazie alle mie compagne sto forgiando anche il carattere. Diciamo che la persona per me di riferimento è il capitano, Serena mi aiuta tanto nelle situazioni difficili. Ovviamente le compagne con cui ho legato di più sono le ragazze con cui vivo, Mezzasoma ed Ubertini, nonché con Gloria Santin dato che ci troviamo molto compatibili caratterialmente».

La giocatrice originaria del Montenegro è una delle promesse su cui ha puntato la squadra, una giocatrice dalle grandi potenzialità che ha cambiato ruolo per crescere ancora e per rendersi utile alla squadra. «I miei obiettivi personali, essendo stata una centrale, sono crescere in seconda linea e migliorare il tempo di salto in attacco. Avere un cognome così importante nella pallavolo è per me sicuramente uno stimolo per fare sempre meglio e rendere fiera la mia famiglia».

La diciottenne, che frequenta ancora il liceo scientifico, ha le idee molto chiare per quanto riguarda il campionato e parla del successo ottenuto sabato scorso in trasferta. «Quella di Firenze è stata una partita sofferta ma alla fine, nonostante gli errori commessi, siamo riuscite affermarci dimostrando personalità e molta grinta. Essere prime della classifica è una bella soddisfazione, però adesso non ci dobbiamo cullare sugli allori, ma continuare ad allenarci duramente come stiamo facendo».

Sabato 14 gennaio al Pala-Papini ci sarà un’altra prova del fuoco contro Perugia che punta senza mezzi termini alle posizioni nobili, giocare in casa il confronto è un piccolo vantaggio ma non sarà determinante. «Per il derby secondo me non vanno fatte anticipazioni, è una partita tosta che sono convinta giocheremo al meglio, poi il risultato si vedrà».

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 27 giugno

Dal caso TeMa a un nuovo futuro per la cultura? Sel: "Il Comune si assuma le responsabilità"

CoM promuove la tavola rotonda sul ruolo della banca nell'economia locale

I consigli dell'Azienda Usl 2 per una corretta conservazione dei farmaci nel periodo estivo

Motori, fine settimana in chiaro scuro e un esordio in rosa per i piloti orvietani

Referendum costituzionale, a confronto le ragioni del no e del sì

Calcagni (Scelta Civica): "Dubbi sostanziali sulla validità del voto espresso"

Sit-in a Perugia contro la discarica. La politica c'è?

Finestre chiuse, partono gli interventi di disinfestazione estiva

Abbassamenti di pressione idrica a Ciconia e Orvieto Scalo per manutenzione straordinaria

"Risate&Risotti", giuria d'eccellenza per food blogger e chef

Azzurra Ceprini Orvieto. Dopo il play firmata il pivot Giorgia Manfrè, palermitana, giovane, forte

"I problemi di Orvieto non possono più attendere il Pd"

Mercurio nel Paglia, il sindaco convoca il focus sull'inquinamento da sostanze indesiderabili

"La cooperazione sociale sia da freno alla crescente diseguaglianza"

Ciclismo a Ficulle, in 120 al "Memorial Carlo Fattorini"

Note a margine della questione Teatro Mancinelli

Andare oltre. Servono esempi, non cattivi maestri

Operazione "Safety Car", sei denunce in flagranza di reato

Calcio integrato e divertimento per tutti al 15esimo "Torneo Ragazzi" di Ronciglione

Calabrone entra in auto e la punge, turista muore sul lago di Bolsena

La città di Chiusi celebra la Liberazione al Cimitero degli Inglesi di Orvieto

Meteo

martedì 27 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 30.9ºC 38% buona direzione vento
21:00 22.3ºC 73% buona direzione vento
mercoledì 28 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 23.2ºC 76% buona direzione vento
15:00 31.2ºC 37% buona direzione vento
21:00 21.2ºC 86% buona direzione vento
giovedì 29 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 26.4ºC 48% buona direzione vento
15:00 27.2ºC 44% buona direzione vento
21:00 19.9ºC 74% buona direzione vento
venerdì 30 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 27.1ºC 48% buona direzione vento
15:00 27.7ºC 41% buona direzione vento
21:00 21.7ºC 57% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni