sport

Fine settimana intenso per l'Orvieto Fc. Esordio storico per i giovanissimi

mercoledì 7 dicembre 2016
Fine settimana intenso per l'Orvieto Fc. Esordio storico per i giovanissimi

Tutto pronto per un fine settimana, come sempre ricco d’impegni, per l’Orvieto Fc, società di futsal umbra che può contare ben cinque squadre, tra le giovanili, la prima squadra e la prima squadra femminile. Una settimana iniziata con la sconfitta delle ragazze nell’andata della semifinale di Coppa Italia regionale, contro la favorita Clt per 0-3, e con l’esordio ad Amelia della squadra dei Giovanissimi, davvero una rarità per una società di calcio a 5 della nostra regione avere una squadra giovanile di puro futsal.

La squadra di mister Fringuello è stata sconfitta per 6-2, ma ha tenuto viva la gara fino a 9’ dalla fine, il primo tempo si era chiuso 1-1, e fino al 2-2 il match era decisamente equilibrato, da segnalare i gol di Cavalloro e Massino che hanno realizzato due reti storiche per la società. Ora è tutto pronto per tre giorni di fuoco, giovedì sera, a San Gemini toccherà alle ragazze dare buona prova di sé alle 21.30, poi venerdì sarà la volta della squadra della Juniores di Stefano Cupello, che farà il proprio esordio in campionato, alle 21 e 30 contro l’Osma Marsciano, e infine sabato toccherà alla prima squadra che sarà impegnata nella trasferta di Montegabbione.

Sotto i riflettori, per questo match, c’è Riccardo Ciambottini, storico bomber del movimento regionale umbro, che a dicembre dello scorso anno si è accasato alla corte di mister Egisto Seghetta dimostrandosi fondamentale per la promozione in serie C1, e quest’anno, sempre con i suoi gol sta contribuendo alla ricerca della salvezza.

“Il campionato sta andando bene – commenta il bomber – anche troppo, eravamo partiti per salvarci ed ora ci troviamo in sesta posizione, a pochissimi punti dalla prima posizione e nonostante la rosa sia un po’ risicata direi che ci stiamo davvero divertendo. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile, affinché anche i ragazzi più giovani possano avere la possibilità di giocarsi le proprie chances con maggior tranquillità”.

Ad un anno di distanza, come trovi l’ambiente?

“Nonostante qualche disguido, l’ambiente è sempre buono, noi ci alleniamo sempre bene e soprattutto si sta bene, io vengo trattato benissimo e per questo devo ringraziare la società e i miei compagni di squadra”.

Particolarmente in forma in questo periodo, Riccardo Ciambottini, sta andando in rete spesso, ma l’obiettivo 500 gol quanto è distante?

“Sarà dura, sono a quota 460 reti, ma non mi pongo obiettivi personali, ripeto l’importante è che la squadra si salvi il prima possibile perché questo vuole la società”.

Per chi ha sempre lottato per alti lidi, com’è giocare per la salvezza?

“Lo vivo tranquillamente, perché l’importante è stare bene, l’obiettivo della società è quello di far crescere i giovani, e poi oramai il mio ruolo è quello di fare la chioccia e di far crescere questi ragazzi che saranno il futuro del movimento del futsal, sicuramente il mio ruolo rispetto al passato è cambiato, ora l’importante è che si stia bene e si viva in un bell’ambiente”.

In questa stagione quale è il momento più duro che avete affrontato?

“Sicuramente la partenza che ci ha spiazzato, e poi le due partite quella di Monteleone e l’andata di Coppa Italia contro la Gadtch, ecco questi sono stati i punti più bassi della stagione, ma che per il momento ci siamo lasciati subito alle spalle, veniamo infatti da tre partite importanti e speriamo di continuare con questo trend, altrimenti rischieremo di buttare quanto di buono abbiamo fatto sino ad ora”.

Fonte: Ufficio Stampa Orvieto FC

Commenta su Facebook