sport

Piloti orvietani in evidenza, stagione ad alti livelli

lunedì 17 ottobre 2016
di Roberto Pace
Piloti orvietani in evidenza, stagione ad alti livelli

Bella chiusura di stagione per alcuni piloti orvietani impegnati in Toscana, nell’ultima prova del Campionato Italiano della Montagna per Auto storiche, alla quale erano anche ammesse trentacinque auto moderne. A pilotare una di queste ultime c’era Giulia Gallinella, che ha portato la sua Fiat 500 fino al secondo posto di classe, migliorandosi di circa sette secondi nella seconda salita. Un risultato incoraggiante e interessante per progettare il prossimo anno agonistico.

Bene Andrea Bonifazi, alla seconda esperienza agonistica, stavolta con una Peugeot 106 1400, gr. A, vettura che ha sostituito l’alfa 33 dell’esordio. Per lui primo posto di classe, con tempi in progressivo miglioramento. Fra le storiche, Tonino Camilli fa volare la sua Fiat 1100 Ala d’Oro, piazzandola davanti ad altre nonne più giovani. Su tutte, però, svetta la performance di Massimo Vezzosi, con la BMW Schnitzer, Silhouette oltre 3000 cc.

Più delle parole conta il tempo fatto segnare dal medico farmacista di Castiglione in Teverina nella seconda, decisiva salita: 2’10”83. Prestazione con la quale si è piazzato al settimo posto nella classifica assoluta, con un lotto di partenti altamente qualificato, superiore ai 120 partenti. Anche per lui, che ha gareggiato poco quest’anno, un incentivo in più per preparare un grande 2017.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 novembre

Tanta Umbria, ancora poco Orvietano nell'Atlante dei Cammini d'Italia

Mostrare per esserci, il progetto di cartellonistica per rifondare sulla bellezza Salci

Chiusa la fase congressuale del Pd, Scopetti confermato segretario

Pendolari sul piede di guerra: "Il futuro dei treni a Orvieto e il silenzio degli amministratori"

Tari, tariffe corrette e conformi alla normativa. Creta: "Non ci sono stati errori"

L'Orvietana punta il Castel Del Piano per riscattarsi dalla sconfitta

A Magione si corre l'Individual Race Attack, tanti orvietani al via

La Filarmonica festeggia Santa Cecilia. Concerto al Teatro Concordia

Parlare di violenza sulle donne per cambiare prospettiva. In Biblioteca, tre appuntamenti

Visita Pastorale del vescovo Benedetto Tuzia. Il decreto di indizione

Alla Rocca dei Papi, conferenza sul genio di Michelangelo

"Orvieto in Philosophia". Per la città della sapienza, Festival di Filosofia in Dialogo e Decade Kantian

Confetti rossi per Alessandra Polleggioni, prima laureata in Informatica Umanistica dell'Orvietano

Scuole, Variati (Upi): "Del totale dei fondi generali solo il 14 per cento destinato alle Superiori"

Ladri in azione in pieno giorno. Paura sull’Alfina

L'Università dell'Arizona presenta il progetto del Museo Archeologico "Poggio Gramignano"

In tanti agli Stati generali della Scuola. Bartolini: "Temi vitali per il futuro dei nostri giovani"

Anas, investimenti per quasi 200 milioni di euro per servizi di progettazione definitiva e fattibilità tecnico-economica

Monte Peglia e Provincia Autonoma di Bolzano, esperienze a confronto per il riconoscimento Mab Unesco

"La Natività ad Orvieto". Decima edizione per il concorso dei presepi, come partecipare

Al Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, si presenta il volume di Lucio Riccetti

Giornata di studio su gestione pazienti con Bpco, integrazione Ospedale-Territorio

Al Museo Emilio Greco si presenta il volume "Cristo e il potere. Teologia, antropologia e politica"

Liberati (M5S): "Alta velocità? Poco chiare le risorse, Umbria tagliata fuori dalle opportunità"

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

"100 Mete d'Italia", riconoscimenti a Monteleone d'Orvieto e Civita di Bagnoregio

"Il Tabarro" di Puccini risuona al Museo della Navigazione nelle Acque Interne

La Quercia

"Non fate come me". A Caffeina Incontri, l'esordio letterario di Massimiliano Bruno