sport

Tre giorni di trekking sul Monte Peglia

giovedì 18 agosto 2016
Tre giorni di trekking sul Monte Peglia

Un bellissimo trekking di 3 giorni, da venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 agosto, nei paesaggi densi del monte Peglia, immersi nelle sue foreste, lungo i suoi torrenti, attraverso gli antichi borghi. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Culturale L’Olivo e la Ginestra in collaborazione con alcuni operatori agrituristici locali e il Comune di San Venanzo intende promuovere il movimento lento e condiviso e tutti i suoi benefici, attraverso i paesaggi di una delle aree più belle e integre dell’Umbria.

Venerdì 26 agosto si camminerà dal Posto delle More di Civitella dei Conti a Cerreto Piano, percorrendo gli stupendi scenari dei colli e delle valli che abbracciano i bacini dei torrenti Calvana e Faena. Il secondo giorno partendo dalla Fattoria Ma’Falda si salirà alla cima del Peglia, passando dal Parco dei Sette Frati, per scendere poi attraverso Selva Grossa alla Cantina Colli Verdi. Il terzo giorno si attraverserà la valle del Vaiano per salire all’area vulcanica e quindi a San Venanzo e chiudere il cerchio verso Civitella. Quasi sessanta km lungo sentieri indimenticabili.

Tra i tanti spunti e le sorprese di questo intenso ed emozionante cammino alla sua prima edizione, un concerto nel bosco del Parco dei Sette Frati sabato 27 agosto alle 11,30 offerto dall’Associazione Monte Peglia per UNESCO e dal suo presidente Avv. Francesco Paola. Ad accoglierci con musiche di Mozart, Bach, Milhaud e Bizet sarà il Rondo Trio, Ivano Rondoni, clarinetto, Stefano Rondoni, violino e viola, Giulio Rondoni, violoncello.

Il legame profondo fra musica e natura, sin dai tempi della civiltà greca, è stato argomento di riflessione filosofica e letteraria ci dice il maestro Ivano Rondoni, Ludwig van Beethoven in una lettera all’amica Therese Malfatti scrive "...Dai boschi, dagli alberi, dalle rocce sorge l’eco che l’uomo desidera udire..."

La mattina di domenica 28 agosto gli escursionisti saranno accolti a San Venanzo dal sindaco Marsilio Marinelli e accompagnati a visitare il Museo Vulcanologico. Il pomeriggio, concluso il cammino di tre giorni, l’Associazione Culturale L’Olivo e la Ginestra proporrà sempre al monte Peglia una delle camminate del ricco programma di Tramonti d’estate. Appuntamento alle 16,45 per una bella escursione tra i boschi di Pornello e San Vito.

Per informazioni: Comune di San Venanzo 075 875123 – 333.4783535
Associazione Culturale L’Olivo e la Ginestra romaniermete@gmail.com – 347.1148395
www.montepegliaperunesco.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire