sport

Orvietana a bocca asciutta. Piscopiello: "Usciamo da Nocera con qualche rammarico"

lunedì 18 gennaio 2016
di Roberto Pace
Orvietana a bocca asciutta. Piscopiello: "Usciamo da Nocera con qualche rammarico"

Dopo 18 giornate, per l’Orvietana arriva la prima partita senza reti. Pareggia il Campitello, vince l’Orte in trasferta, tutto torna al punto di partenza, con le tre compagini appaiate a quota 39. A Nocera si gioca dopo la nevicata del mattino che aveva messo in dubbio la disputa della partita. Abbastanza temuta da Nardecchia, memore l’equilibrio che caratterizzò il match dell’andata.

Non c’è Curri, colpito da attacco influenzale nella notte di sabato, manca Cochi non del tutto ristabilito da un problema fisico lamentato in settimana. Solito schema tattico, con Vergari al posto di Curri e Carpinelli in campo dal primo minuto. Il centravanti disputa un discreto primo tempo, poi cala alla distanza e viene sostituito. Buona la partenza del Nocera, che crea un paio di situazioni pericolose, cui fa seguito un equilibrio sostanziale a contrassegnare la sfida fino ai minuti finali, quando, prima De Francesco, in testa alla classifica marcatori con 14 reti, e, più in particolare Mollichella, falliscono due grosse occasioni.

Il punto di vista sul match del d.s. Vito Piscopiello: “Alla fine usciamo da Nocera con qualche rammarico. Sarebbe bastato un pizzico di freddezza e di precisione in più per commentare un risultato diverso, col quale saremmo tornati, da soli, in testa alla classifica. Ma, va bene, anche così. Ormai la lotta a tre appare un fatto consolidato. Cercheremo di fare tesoro del doppio turno casalingo proposto dal calendario, poi vedremo”.

 

Commenta su Facebook