sport

Zambelli Orvieto sabato in casa, un unico obiettivo contro Cesena

venerdì 23 ottobre 2015
di A. A.
Zambelli Orvieto sabato in casa, un unico obiettivo contro Cesena

La Zambelli Orvieto torna protagonista nel fine settimana e lo fa con la volontà di ben figurare davanti ai propri tifosi, il primo incontro interno al Pala-Papini è in programma sabato 24 ottobre alle ore 18. In questa seconda giornata del campionato di serie B1 femminile la rivale di turno è la Volley Club Cesena, compagine che ha avuto un debutto positivo essendo reduce da una convincente affermazione casalinga contro Rimini.
Sarà un piccolo vantaggio per la squadra rupestre giocare in un palazzetto nel quale ci si allena d’abitudine e si hanno dunque i consueti riferimenti, ma la concentrazione è tenuta altissima perché ancora non si è rotto il ghiaccio.

L'impatto con il campionato è stato negativo per il collettivo affidato al tecnico Gian Luca Ricci che ha trovato lo stop nella tana del Bologna e che si presenta ora con la concentrazione alta per riscattarsi. Di sicuro servirà il miglior apporto di tutte per muovere la classifica, a partire dalla centrale Giulia Kotlar per arrivare alla compagna di reparto Anna Lucia Iacobbi, diagonale di posto-tre che sta crescendo progressivamente nel rendimento. Quella romagnola allenata da Andrea Simoncelli è una matricola che si affaccia nella terza categoria con l’entusiasmo di chi ha archiviato la passata stagione con una brillante promozione.

Nel mercato estivo le ospiti hanno operato pochi rinforzi mirati lasciando inalterata l’ossatura ed i punti di riferimento che risiedono nei martelli Laura Altini e Chiara Di Fazio, elementi giovani che hanno un notevole potenziale. Arbitri dell’incontro saranno Giorgia Adamo e Lucia Calafiore.

Possibile formazione Orvieto: Pesce in regia, Sabbatini opposta, Kotlar e Iacobbi centrali, Rossini ed Ubertini martelli-ricevitori, Rocchi libero.
Probabile starting-six Cesena: Budini ad alzare in diagonale con Brina, Piolanti e Gardini al centro della rete, Altini e Di Fazio schiacciatrici ricevitrici, Fabbri libero.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio