sport

Il lago di Bolsena fa da cornice alla Coppa Italia Continentali 2013

giovedì 17 ottobre 2013
Il lago di Bolsena fa da cornice alla Coppa Italia Continentali 2013

Il Comune di Bolsena, nella persona del consigliere comunale Riccardo Sarchioni, e il Gruppo Cinofilo viterbese, in collaborazione con l'ente nazionale della Cinofilia Italiana e il Club del Bracco Francese hanno organizzato, a Bolsena, per sabato 19 e domenica 20 ottobre la "Coppa Italia Continentali 2013".

L'evento si riconferma quale imperdibile punto di riferimento cinofilo, una festa caratterizzata da convivialità e cinognostica articolati in un programma indimenticabile. L'evento avrà luogo sulle sponde del lago da dove, nei due giorni, si articoleranno le verifiche morfo-funzionali dei rappresentanti delle equipe di bracchi di Francia, bracchi italiani, spinoni italiani, cani da ferma tedeschi, (weimaraner, drahthaar e kurzhaar), epagneul breton e korthals. Il 2013 vedrà in scena per la prima volta anche i bracchi ungheresi.

Lo spettacolo si aprirà la sera di venerdì 18, alle ore 17:00, con un interessante convegno nel teatro comunale del paese, che esporrà in merito ai temi "Coppa Italia": l'attuale regolamento, la formula e le proposte di modifica; a cura di Cesare Bonasegale e Marco Ragatzu, con considerazioni finali di Antonino La Barbera. Gli interventi saranno moderati da Domenico Attimonelli. Un altro tema che si affronterà è "Il fagiano una specie da salvare" a cura di Roberto Mazzoni che presenterà il libro il giorno stesso. Dopo il convegno si terrà la premiazione del Trofeo "Il Bracco Italiano più Bello del Mondo" (a cura della SABI , premio offerto dall'artista Luciano Funari), che anticipa la conclusione della serata durante la quale si terranno le estrazioni delle batterie e dei giudici/zone per la prova del giorno seguente. I presidenti di giuria si incontreranno nella sala del teatro per la riunione "Attuale formula Coppa Italia e Regolamenti Enci".

Sabato 19 il sipario si apre nella piazza davanti al Comune di Bolsena quando verranno presentate le squadre partecipanti con rito di gala tutto "Tricolore" alla presenza delle autorità locali e degli enti interessati in tema cinofilo. Da qui partiranno le quattro batterie per la prova internazionale su selvaggina naturale nelle zone di ripopolamento e cattura della provincia di Viterbo gentilmente concesse dall'ATC di zona. Dalle ore 12:30 alle ore 14:00 pausa ristoro lungo le sponde del lago dove sono allestiti stand gastronomici e banchi di assaggio. Sempre durante la mattina di sabato, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, sul lungolago stazioneranno due unità cinofile di soccorso della Protezione Civile di Viterbo e del N.u.c.s. per un'esibizione tutta particolare dedicata al mondo dei più piccoli che potranno interagire proprio con il miglior amico dell'uomo e apprezzare le loro caratteristiche tecniche e le loro grandi abilità nell'aiuto verso gli altri. Alle ore 14:00 inizieranno contestualmente le verifiche morfologiche e quelle di riporto dall'acqua nel meraviglioso lago di Bolsena, sulla riva adiacente lo spazio dedicato alla pausa ristoro. Il resto del pomeriggio è dedicato in piena libertà ad ammirare quanto la cittadina di Bolsena mette a disposizione.

Alle ore 08:00 di domenica 20, le quattro batterie partiranno ancora dalla piazza davanti al teatro comunale per raggiungere le prestigiose aziende faunistico venatorie del viterbese che vedranno impegnati i soggetti al test della prova su selvatico abbattuto. Al loro rientro, previsto per le ore 13:00, si terrà il pranzo conclusivo, dopo il quale verranno premiati l'equipe vincitrice e il campione individuale della Coppa Italia 2013. Patron della manifestazione zootecnica è la Farmina Pets Food che sponsorizza l'intero evento, che gode anche del prezioso patrocinio del Comune di Bolsena e della Provincia di Viterbo, oltre che dell'Ente Nazionale della Cinofilia Italiana e della Federazione Cinologica Internazionale.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre