sport

Sabato 19 giugno a Ciconia torna Bicincittà

lunedì 14 giugno 2010

Patrocinata dal Comune / Assessorato allo Sport en dalla Provincia di Terni, sabato 19 giugno alle ore 16.30 a Ciconia in via dei Tigli - parco dei laghetti, è in programma Bicincittà 2010. La tradizionale "biciclettata" promossa da Uisp. Una passeggiata non competitiva dedicata alle famiglie, agli amatori e a tutti i cittadini interessati ad uno stile di vita attivo. Bicincittà è: "Strade sicure ed aria pulita", per una città non affollata dalle auto, dove i pedoni possano camminare liberamente ed i ciclisti possano pedalare in libertà.

Alle ore 16.30 di sabato 19 giugno da via dei Tigli / parco dei laghetti a Ciconia, i partecipanti che in ogni edizione sono sempre numerosi, partiranno alla volta di una divertente passeggiata lungo le vie cittadine. L'iscrizione è gratuita, ai primi 200 partecipanti di tutte le età riceveranno in omaggio la t-shirt della manifestazione. E, al termine della pedalata merenda per tutti gentilmente offerta dal Bar "Il Cappanno".

Quest'anno Bicincittà fa da speciale "prologo" speciale alla Gran Fondo degli Etruschi, la manifestazione agonistica in mountain bike da Orvieto a San Lorenzo Nuovo, che si correrà domenica 20 giugno, con partenza sempre dal Parco Urbano del Paglia. Da aprile a settembre sono oltre 130 i comuni italiani in cui, per piacere e per solidarietà, si svolge Bicincittà, la manifestazione più generosa dell'Uisp. Nel corso degli anni, infatti, i fondi raccolti sono stati destinati alle varie associazioni locali che operano nei territori coinvolti, nonché a progetti di respiro nazionale ed internazionale.


L'edizione 2010 porta una importante novità: la raccolta fondi sarà destinata alla costruzione di un campo sportivo polivalente e all'attivazione di corsi di formazione a Foundiougne, in Senegal, in collaborazione con l'iniziativa Uisp "Bamako-Dakar, il silenzioso tour della solidarietà". A livello nazionale la manifestazione, giunta ormai alla XXV° edizione, è patrocinata dalla Presidenza della Repubblica, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dai Ministeri della Gioventù e del Lavoro, Salute e Politiche Sociali.

 

 

Commenta su Facebook