sport

Finale di stagione complicato per tutte le orvietane. Pareggio per l'Orvietana, sconfitta per il volley, Orvieto Basket incerto, Azzurra verso i play-off

lunedì 22 marzo 2010
di monica
Finale di stagione complicato per tutte le orvietane. Pareggio per l'Orvietana, sconfitta per il volley, Orvieto Basket incerto, Azzurra verso i play-off

In molti campionati mancano ormai davvero poche gare alla fine della stagione regolare. Con un occhio alla classifica e uno alla forma dei team i vari comparti tecnici iniziano ormai a tirare le somme di questa stagione che volge ormai al termine, chi con lo spettro dei play-out dietro l'angolo, chi con la consapevolezza di aver fatto comunque bene, chi con troppe occasioni gettate al vento. E' il caso dell'Orvietana, che ieri ha sprecato una grossa occasione al Muzi pareggiando 0-0 con la Fortis in una gara dove è mancato il gioco, la voglia di vincere, e dove ha vinto la paura di sbagliare. La classifica per i biancorossi si fa così pericolante sebbene in fondo ci sia ancora ammassato mezzo girone e i giochi non sono ancora conclusi del tutto.

Il Federico Mosconi vince sul Villa Biagio per 2-0 e il Ciconia cade invece ad opera del Montefranco (2-0).

Brutta giornata per entrambe le formazioni di volley. Al PalaPapini il Volley Team cede al tie break (ancora 5 set di gioco per conoscere la vincente) (2-3) contro la Ars Perugia ma la sconfitta che più pesa sulla giornata orvietana sportiva è la caduta (1-3) della capolista Libertas Volley sul campo della Nuova Terni, sua diretta inseguitrice che con questo risultato la aggancia in testa al girone. Azzurra Orvieto passa, anche se solo per un punto, (49-50) sul campo romano del Pomezia e vede avvicinarsi sempre più concretamente il debutto nei play-off della A2, per le orvietane manca solo una gara alla fine della regular season, gara che vedrà domenica prossima, al PalaPorano, arrivare nientemeno che la fortissima La Spezia. Non così floride sono le previsioni per l'Orvieto Basket che cade in casa (66-75) sotto un Montevarchi in formissima. Per il team di patron Biagioli non tutto è perduto, la classifica per ora non è allarmante ma resta comunque seria, la zona spareggi è vicina e la compattezza in fondo girone potrebbe essere motivo di fiammate improvvise per i team coinvolti.

Commenta su Facebook