advertising
sport

Spareggio decisivo per l'Aprilia Orvieto.

venerdì 23 maggio 2008
Nella gara di ritorno del secondo turno play out del gir.D della serie C1, l’Aprilia Orvieto non ce la fa sul campo di Rimini contro un Riccione assai determinato e concreto. Eppure la gara che poteva chiudere in conti in caso di vittoria orvietana, era iniziata nel migliore dei modi per i ragazzi del presidente Biagioli. Infatti le triple di Vulekovic , Varrriale e Negrotti allo scadere insieme a due bei canestri di Guazzeroni permettono di chiudere avanti di cinque punti il primo quarto con i romagnoli leggermente in difficoltà visto la pressione di una vittoria obbligata per non retrocedere (16-21) e la grande determinazione degli orvietani. Nel secondo quarto le due compagini cominciano ad affrontarsi a viso aperto con giocate veloci e di grande qualità tecnica mantenendo sempre un certo equilibrio con la gara sempre però in mano orvietana, finendo il primo tempo 39 a 43. Il terzo quarto inizia con una intensità difensiva estrema da parte del Riccione alla quale si affianca in attacco uno show dell’atletico e talentuoso Tononi che permette di riaffiancare i propri compagni alla squadra di coach Zannini che si deve affidare (con Salucci in panchina condizionato dai falli) ai canestri di Vulekovic e Guazzeroni per non perdere i contatti dai Riccionesi i quali ringraziano un fortunoso canestro da tre allo scadere del giovane riminese Pesaresi che permette loro di portarsi per la prima volta in vantaggio 57 a 54. Vantaggio che si allunga all’inizio dell’ultimo quarto grazie ad una tripla di Paci. Ma Orvieto non ci sta a perdere questa occasione di salvezza così Negrotti realizza di forza (8 punti consecutive) due triple ed un tiro dalla media che insieme ad una tripla di Vulekovic permettono alla squadra della rupe di riportarsi in testa 65 a 64 a quattro minuti dal termine. Poi una tripla di Mazzotti e di Ricciotti insieme ai canestri di Costa permettono ai romagnoli di riallungare fino a chiudere con il massimo vantaggio della gara 80 a 75. Nulla è perduto per i ragazzi di coach Zannini visto l’esito di queste due gare in cui i giovani orvietani hanno dimostrato di essere alla pari dei più esperti e rodati avversari (già abituati da anni a lottare negli spareggi salvezza). Così tutto è rinviato ,come per la gara fra Fabriano ed Imola , alla terza gara che si disputerà domenica 25 sempre a Rimini alle ore 18, per stabilire quali saranno le altre due squadre che si salveranno in questo incredibile girone. La società mette ancora a disposizione un pulman per chi vuole seguire la squadra visto i numerosi tifosi venuti al seguito per questa gara infrasettimanale. RICCIONE – ORVIETO : 80-75 PARZIALI – 16-21 23-22 18-11 23-21 RICCIONE: Mazzotti 10, Pesaresi 4, Morri n.e., Ferretti 10, Paci 8, Costa 14, Pistocchi 0, Vanucci n.e, Ricciotti 12, Tononi 22. All. Domenicani. ORVIETO: Negrotti G. n.e., Salucci 0, Picciaia 1, Patrignani 3, Guidi 7, Vulekovic 18, Negrotti L. 13, Olivieri 3, Guazzeroni 11, Varriale 19. All. G.Zannini. ARBITRI: Desposati di Civitanova Marche e Ciandrini di Monsano (AN)

Commenta su Facebook