advertising
sport

Azzurra Iemmeci sfiora il colpaccio. Passa il Lucca ma di misura

lunedì 21 aprile 2008
di Monica Riccio, ufficio stampa Azzurra Iemmeci
I due punti in palio al PalaPorano vanno meritatamente, ma non troppo, al Lucca di coach Diamanti ad un passo ormai dalle finali di Conference dove tenterà il grande salto in A2. Azzurra Iemmeci ha perso la gara nel migliore dei modi, combattendola fino all’ultimo secondo, tenendo in pugno l’avversario, seppur di altra levatura tecnica, e non cedendo mai, dall’inizio alla fine di questo match il cui risultato sembrava scontato e che invece è stato in forse fino alle fase finali. Poteva vincere Azzurra, poteva farlo a ragione di un avversario che forse ha sottovalutato la grinta e la voglia di riscatto delle orvietane. Il match è stato un testa a testa tra le due compagini, il distacco non ha mai impensierito né l’una né l’altra squadra, le due compagini si sono rincorse, raggiunte, sorpassate, il tutto in una gara corretta e bella da vedere. Inizia subito veloce il Lucca che scende al PalaPorano con Sciandra, Favilla, Calcagnini, Corsi e Giambastiani. Bondi manda a combattere Ilari, Bolognesi, Lionetti, Montanucci e Scoscia. A metà frazione entra De Fraia e arrivano i primi due punti per le orvietane. Gran botta da fuori di Sciandra e si arriva subito al punteggio di 2-7. Il Lucca mette subito in chiaro che è venuto a giocarsi la gara con i denti se necessario e sale ben presto a 12 lasciando a 4 le orvietane con un +8 che non si ripeterà più nel corso del match. All’allungo delle biancorosse risponde De Fraia, oggi in grande partita, con un canestro da 3 che infiamma il pubblico e porta il gruppo Iemmeci a –5 quando mancano 2 minuti al termine della prima frazione. Il pareggio dei conti arriva a un minuto dalla sirena con Bolognesi dalla lunetta. Replica il Lucca e sale a 14 ma un altro centro millimetrico da fuori di De Fraia porta le orvietane sul 15 a 14. La frazione termina 15 a 16 per le toscane che con Calcagnini azzeccano il canestro giusto per il sorpasso. Si riparte con un Lucca pericoloso e veloce ma Azzurra non molla anche se ha davanti la capolista, anche se ha davanti una delle migliori squadre di serie B d’Eccellenza, stringe denti e maglie e blocca anche le pericolose penetrazioni dell’avanguardia toscana. Il duello De Fraia-Calcagnini si rinnova anche in questa occasione, per entrambe due tiri che non perdonano e macinano 3 punti a testa per un punteggio di 20 a 21 per le ospiti. Recupera un buon pallone Lisetti, passaggio lungo a De Fraia che porta Bolognesi al punto numero 22 e al sorpasso. A 5 minuti dal termine della seconda frazione Angelo Bondi manda in campo Cochi. E’ confusione sotto le plance orvietane, il Lucca fatica e fatica anche la difesa Iemmeci. Ilari azzecca un tiro da tre punti e agguanta il 25 pari, risponde il Lucca che non lascia allungare le orvietane con Soli che dalla lunetta piazza il punto 25 e 26, ma Lionetti riacchiappa a 27 pari la gara su bellissimo passaggio della giovanissima Cochi. De Fraia ruba ogni pallone possibile con tenacia e caparbietà costruisce azioni su azioni e lancia Lisetti che sulla sirena porta tutti al riposo lungo con un tabellone di 31 a 30. Si riparte con De Fraia, Ilari, Lionetti, Lisetti e Cochi. Il Lucca azzecca un paio di buone giocate e sale a 36 ripreso subito da uno scambio perfetto tra Lionetti e Ilari. Un’altra bella azione Ilari-Lisetti porta il team Iemmeci sul 40 a 36, esce Cochi tra gli applausi, davvero una grande stagione quella che sta per terminare, per questa giovanissima giocatrice che in prima squadra ha saputo dare un importante contributo e nel team Azzurra Ceprini, Under 19, ha conquistato l’argento regionale. Le azioni volano via veloci; da ambo le parti la voglia di portarsi a casa i due punti è forte. Il Lucca per consolidare il primato, Orvieto per chiudere davanti al proprio pubblico una stagione non proprio facile. La terza frazione si chiude 44 a 43 con un parziale di 13 a 13 che descrive bene l’altalenarsi del gioco. L’ultima parte della gara è tutto un inseguirsi, azioni rapide e decise portano il Lucca a fare proprio ogni pallone, recuperando su ogni errore orvietano. Diventa importantissimo a questo punto mantenere il possesso di palla, entrambe le squadre hanno raggiunto i cinque falli e il bonus porta alla lunetta e, in teoria, a punto. Lionetti non sbaglia i tiri liberi che portano i punti 56 e 57, risponde Mei e il risultato avanza a 57 a 58 a meno di 2 minuti dal fischio finale. Ancora Mei insacca due punti sugli ultimi secondi e per il team Iemmeci non c’è altro da fare che inchinarsi ad un Lucca che ha vinto ma che ha faticato non poco. “Abbiamo giocato molto bene – dichiara il DS Paolo Egidi – un unico rimpianto è sulla stagione che non è stata come si era progettato. Ho voluto pensare che i miracoli si potessero ripetere ma così non è stato. Ci è mancato fiato forse dovuto ad una preparazione estiva non sufficientemente efficace. Ci è mancata Carocci, da tempo ferma per infortunio, a dare rotazione alle compagne.” “Provo rammarico, - le parole di Angelo Bondi, coach Iemmeci – rammarico per una gara che potevamo vincere e salutare il nostro pubblico in modo migliore. Il Lucca ha giocato molto bene, dispone di brave giocatrici giovani che giocano “da grandi”, sanno rapportarsi ad ogni situazione e ti puniscono ad ogni tuo errore. Merito di Diamanti che ha saputo costruire questa squadra nel corso degli anni.” Ultima gara della stagione domenica 27 aprile alle ore 18 a Pisa contro il Ghezzano e poi, riposo, progetti e bilanci sulla agenda Iemmeci. nella foto Francesca De Fraia (O) e Lorenza Calcagnini (L) AZZURRA IEMMECI ORVIETO – BASKET LE MURA LUCCA 57-60 progressivi (15-16, 31-30, 44-43, 57-60) parziali (15-16, 16-14, 13-13, 13-17) ORVIETO: Cochi 0 Scoscia 6, Moroni n.e., Lionetti 6, Bolognesi 16, De Fraia 16, Ilari 11, Lisetti 4, Montanucci 0, Maietto ne. All. Bondi LUCCA: Calcagnini 20, Soli 4, Giambastiani 4, Sciandra 6, Corsi 6, Sichi ne, Favilla 3, Mei 11 , Pescagli n.e., Franceschini 4. All. Diamanti. Arbitri: Laura Russo di Venafro (IS) e Michele Falcione di Campobasso (CB) 6 R GIORNATA POULE PROMOZIONE GIRONE C FORTITUDO POMEZIA - LB ELETTRONICA CAGLIARI 73-36 AZZURRA IEMMECI ORVIETO - BASKET LE MURA LUCCA 57-60 PERINI MONTECATINI - NIPAR ROMA 54-44 CITTA’ FUTURA ROMA - SOFTING GHEZZANO 76-60 CLASSIFICA BASKET LE MURA LUCCA 34 FORTITUDO POMEZIA 26 CITTA’ FUTURA ROMA 20 PERINI MONTECATINI 16 IEMMECI ORVIETO 14 LB ELETTRONICA CAGLIARI 12 SOFTING GHEZZANO 12 NIPAR ROMA 10

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 maggio

L'Alta Tuscia riscopre i gioielli. Invito a Civita, Palazzo Monaldeschi e la Serpara

Due ori e tre bronzi per la Scuola Keikenkai al 2° Campionato Europeo di Karate Iku

Staffetta dei Quartieri. All'ombra del Duomo si corre la 51esima edizione

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello col Casal De' Pazzi

"Focus on pain" a Palazzo Alemanni. Seconda edizione per il congresso medico

Piazza del Popolo, parcheggi a disco orario non più a pagamento

"L'Eucarestia nell'arte cristiana". Conferenza Rotary in Duomo

Corso da tecnico audio e corso di informatica musicale al "Tuscia in Jazz 2016"

Alla Galleria Falzacappa Benci di passaggio i pellegrini di Giorgio Pulselli

A Guardea ed Alviano le musiche di Piovani e Morricone per il Concerto di Primavera

"Basta un Sì per cambiare l'Italia". Incontro a Sferracavallo con Luca Castelli

La Kansas State University sempre più presente sul territorio orvietano

Legambiente denuncia gravi profili di illegittimità del calendario venatorio

Il Coro degli Alpini dei Monti Lessini in concerto

Filippo Orsini relaziona su "Bartolomeo d'Alviano, Todi e l'Umbria tra XV e XVI secolo"

"Una buona stagione per l'Italia. Idee e proposte per la ricostruzione del Paese e dell'Europa"

Alla scuola Frezzolini di Sferracavallo s'inaugura la biblioteca "Sheradzade"

Nasce l'Albo sostenitori "Orvieto Cittaslow". Ecco da chi è composta la commissione

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

"Etruschi 3D". Presentata la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Che cos'è "Etruschi 3D"