sport

Cronoscalata della Castellana. Al via la due giorni della gara motoristica Trofeo Città di Orvieto

sabato 21 aprile 2007
di Monica Riccio
E’ tutto pronto per il via alle prove ufficiali di sabato pomeriggio a partire dalle 14,30 anticipo di competizione vera e propria che vedrà la partenza ufficiale domenica 22 aprile dalle 10,30 per una nuova, la 35sima, edizione della Cronoscalata della “Castellana”. Si riparte quindi per una nuova scommessa, sulle curve della S.S. 79 bis Orvietana, che da S.Giorgio portano fin su alla Colonnetta di Prodo, per una gara in salita ricca di fascino e competitività con i suoi 6,200 Km. di percorrenza, per una quota partenza di 200 mt. slm, con arrivo a 508 mt. slm, un dislivello quindi di 308 mt. per una pendenza media del 4,69%. Sono 142 i piloti iscritti alla competizione nelle varie categorie, 26 sono le auto storiche che come ogni anno daranno alla gara un sapore di altri tempi. Fra le vetture, da segnalare una curiosa presenza storica in arrivo da Bressanone, una Frazer Nash del 1932 e l’immancabile Domenico Scola, 77 anni, alla guida di una Osella PA 21 Honda, presente fin dalle prime edizioni della manifestazione. Nella categoria “storiche” è dato per favorito il toscano Bonucci su Osella PA 9 già vincitore delle ultime due edizioni. La trentacinquesima edizione 2007 della Cronoscalata de “La Castellana” Trofeo Città di Orvieto, Coppa Italia della Montagna, vede la grande e gradita presenza di numerosi piloti orvietani: Vezzosi, Pallottino, Ciani, Tei, Posti, Spaccino (in gara nella categoria Under 25), Trippini, Lorenzini, Passero, Laschino, Pelorosso, Fattorini. Proprio quest’ultimo, in gara su una Osella PA 21, sembra essere il favorito per la vittoria che nella edizione 2006 è stata caratterizzata dalla netta affermazione del Campione Italiano in carica Simone Faggioli su Osella PA 21 motorizzata Honda. Faggioli ha anche stabilito il nuovo record del percorso con il tempo di 3.04.08 (per 120,530 Km/h di media). Possibili antagonisti per l’orvietano Fattorini, Peroni, Picchi, Zerla e Bielasky. Secondo le ultime notizie apparse recentemente su una rivista del settore, pare che proprio Fattorini si appresti, probabilmente dopo aver disputato la gara dello Spino, a salire su una Formula per il team Dalmazia. Per il momento attendiamo la sua performance sulle curve della Castellana dove potremo anche ammirare Eugenio Molinaro, su Alfa Romeo 155 GTA, reduce dal piazzamento di terzo assoluto nella I Gara del Campionato Italiano corsa a Erice, in Sicilia, lo scorso week end. Atteso ritorno in gara del giovanissimo Chinnici, che dopo uno stop di due anni torna al volante e lo fa su una Osella PA 21s Honda per la scuderia Ateneo in Civm (categoria under 25). In casa Dalmazia saranno invece due le Osella Pa 21 s Honda in Civm con Zerla e, al debutto nella specialità, Cozzoli. Altro debutto quello di Di Muzio con i Prototipi su una Osella PA 20s Honda con la quale proprio dalla gara di Orvieto inizia il Civm. Fra le turismo più interessanti saranno presenti due Alfa Romeo 155 DTM, una delle quali portata in gara dall’orvietano Laschino. Saranno presenti alla manifestazione alcune testate del settore per seguire in tempo reale l’andamento delle prove e della gara, come la rivista “SportAutoMoto” che dedica un ampio inserto proprio alle salite, pagine che dovrebbero andare a costituire una testata a se stante dato il crescente interesse dimostrato da piloti e appassionati per questo tipo di manifestazione motoristica. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Orvieto, dalla Provincia di Terni, dalla Regione Umbria ed è organizzata dall’Associazione “La Castellana” ed il sostegno di ACI/Terni, ACI Sport, Associazione sportiva Cronosprint, Commissione sportiva automobilistica Italiana, CONI.

Il programma della manifestazione

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 maggio

L'Alta Tuscia riscopre i gioielli. Invito a Civita, Palazzo Monaldeschi e la Serpara

Due ori e tre bronzi per la Scuola Keikenkai al 2° Campionato Europeo di Karate Iku

Staffetta dei Quartieri. All'ombra del Duomo si corre la 51esima edizione

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello col Casal De' Pazzi

"Focus on pain" a Palazzo Alemanni. Seconda edizione per il congresso medico

Piazza del Popolo, parcheggi a disco orario non più a pagamento

"L'Eucarestia nell'arte cristiana". Conferenza Rotary in Duomo

Corso da tecnico audio e corso di informatica musicale al "Tuscia in Jazz 2016"

Alla Galleria Falzacappa Benci di passaggio i pellegrini di Giorgio Pulselli

A Guardea ed Alviano le musiche di Piovani e Morricone per il Concerto di Primavera

"Basta un Sì per cambiare l'Italia". Incontro a Sferracavallo con Luca Castelli

La Kansas State University sempre più presente sul territorio orvietano

Legambiente denuncia gravi profili di illegittimità del calendario venatorio

Il Coro degli Alpini dei Monti Lessini in concerto

Filippo Orsini relaziona su "Bartolomeo d'Alviano, Todi e l'Umbria tra XV e XVI secolo"

"Una buona stagione per l'Italia. Idee e proposte per la ricostruzione del Paese e dell'Europa"

Alla scuola Frezzolini di Sferracavallo s'inaugura la biblioteca "Sheradzade"

Nasce l'Albo sostenitori "Orvieto Cittaslow". Ecco da chi è composta la commissione

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

"Etruschi 3D". Presentata la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Che cos'è "Etruschi 3D"