sport

Volley - Classifica ballerina: gli orvietani della Libertas resistono ancora primi

lunedì 12 febbraio 2007
di Ilaria Moscatelli
Dopo il 3-0 e lo scontro fra la prima e la terza, la giornata gira a favore della Libertas Orvieto. E così gli orvietani siglano ancora una vittoria, questa volta decisiva per la classifica. Guadagnati i tre punti a Perugia, la Libertas Orvieto riconquista il ruolo di capolista che in queste ultime giornate era sembrato vacillare. Clitunno e Trasimeno stanno comunque col fiato sul collo agli orvietani con un punto la prima e due la seconda. Grazie anche allo scontro diretto fra le due che ha visto l’uscita vittoriosa dell’insidioso Trasimeno con il risultato inaspettato quanto schiaccinate di 3-0, la Libertas anche se con una partita giocata in meno, ha potuto riappropriarsi del primo posto prima occupato dal Clitunno. Un campionato che sembrava dover rivelare poche sorprese si dimostra essere invece pronto ad accogliere qualsiasi scommessa su chi sarà il vincitore visto che la classifica ballerina rivela ogni lunedì una capolista diversa. Per gli orvietani gli scontri diretti e decisivi sono previsti per la primavera ma intanto con le squadre considerate più abbordabili, coach Ercolani non ammette errori. Per ora i ragazzi rispondono bene infilando una vittoria dietro l’altra. A Fortebraccio, anche se faticando un po’, la squadra della rupe incassa i 3 punti. I primi due set rivelano dei parziali combattuti ( 25-21 il primo e 25-23 il secondo) visto che la squadra perugina cercava di approfittare degli errori orvietani. Dalla panchina Ercolani chiama il cambio a metà del primo set. Moscatelli per Cinque, un cambio necessario vista la prestazione poco efficiente di Moscatelli. Il cambio da i risultati sperati e nel terzo set la vittoria è siglata con il parziale di 25-11. La prossima partita è prevista per sabato 17 alle 21 presso la palestra I. Scalza di Ciconia e vedrà la formazione casalinga scontrarsi contro la Monini Marconi Spoleto penultima in classifica.

Commenta su Facebook