sport

Libertas pallavolo Orvieto senza freni. Alla seconda giornata zero set persi e pieni punti in classifica

domenica 22 ottobre 2006
di Ilaria Moscatelli
È di nuovo vittoria per la Libertas Pallavolo Orvieto ed è ancora per uno schiacciante 3-0. A questo punto, con una classifica che le vede in testa a pieni punti e zero set persi, si può anche azzardare dicendo che la squadra è partita proprio alla grande. Dopo la vittoria favorita anche dalla tranquillità di giocare in casa, la trasferta a Tavernelle contro la Polisportiva Delfino è stata la controprova che ha permesso alla dirigenza, nella persona di Giorgio Caiello, di affermare che la squadra ha raggiunto quell’equilibrio di gruppo necessario per non lasciare alle spalle nessun punto: “ Speriamo di continuare questo trend positivo anche perché a questa squadra mancava più che altro di rientrare nel clima di campionato”. I parziali 18-25, 19-25 e 22-25 rivelano l’assenza di difficoltà nel gestire la partita da parte degli orvietani ad eccezione di una breve crisi nel terzo set che ha permesso agli avversari di arrivare a ventidue bloccati, poi dalla rimonta degli orvietani che cancellati gli errori non hanno indugiato troppo chiudendo il set. Buone le prestazioni di tutta la squadra visto che l’allenatore Maurizio Ercolani ha potuto cambiare tutta la rosa, grazie ad una formazione che gli permette di avere validi giocatori in campo e altrettanti in panchina. L’esperienza di Alessandro Pasquini ha lasciato il segno permettendo alla formazione orvietana di conquistare veloci punti, grazie ai colpi da maestro al secondo tocco sul filo della rete, che hanno spiazzato la difesa degli avversari. Superfluo ricordare le buone e costanti prestazioni dei vari Morleschi, Muccifori, Maccheroni di più esperienza, ma importante invece dare merito alle giovani leve che hanno avuto modo di poter mostrare che non sono da meno dei loro compagni più esperti. Come Mazzocchini la scorsa partita, Diego Cinque classe 1988 in questo match, entrando in sostituzione proprio del capitano Pasquini, ha dato buona prova delle proprie capacità, mettendo a frutto sia i consigli dell’allenatore che quelli dei giocatori più esperti, che si sono confrontati in passato sia con la serie B che la C. D'altronde sono proprio le giovani leve che danno benzina al motore che permetterà al volley maschile di durare parecchio. Fortunatamente Ercolani, disponendo di una squadra competitiva in panchina e in campo, può utilizzare dei cambi che provvedono bene le defaillance e le stanchezze dei titolari. Si attende ora la prossima partita in casa contro il Forte Braccio, sabato 28 ottobre alle ore 18.30 alla palestra dell’Ippolito Scalza. Intanto i dirigenti aspettano anche il risultato di un’altra partita, quella che vede impegnate le due, secondo voci di corridoio, squadre più quotate del campionato: il Castiglion del Lago e il Clitunno che si scontrano direttamente la prossima domenica.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche