sport

Debutto in scioltezza per i maschi del volley orvietano: la Libertas Pallavolo Orvieto schiaccia il Gualdo Tadino per 3-0

lunedì 16 ottobre 2006
di Ilaria Moscatelli
Ci sono riusciti. Č da febbraio che un gruppo di appassionati del volley lavora per cercare di riportare ad Orvieto la pallavolo maschile. Con l’appoggio della Libertas Orvieto, il lavoro del pull organizzativo costituito da Fabio Bracaletti, Alessandro Caiello, Giorgio Caiello e Maurizio Ercolani ha portato all’esordio della nuova squadra di pallavolo maschile nel campionato regionale di serie D. Chi non si ricorda a Orvieto dei campionati passati, se non altro per i ragazzi che in quegli anni hanno frequentato il Palazzetto dello sport di Ciconia e la pallavolo. Ed č proprio da questa grande tradizione che torna ad esistere un movimento che non meritava di cessare. Dando uno sguardo all’elenco dei nomi dei giocatori che costituisco l’organico, la squadra sembra essere pronta per un grande rientro e l’esordio contro il Gualdo Tadino ne č stata la conferma. La formazione orvietana composta da giovani, giovanissimi, orvietani e non, ha battuto la squadra perugina per 3-0. Gli orvietani hanno dato subito prova della loro superioritŕ mettendo in difficoltŕ la squadra avversaria. L’unica preoccupazione dei dirigenti e dell’allenatore Maurizio Ercolani era l’incognita di una squadra che non aveva mai giocato insieme e che aveva bisogno di un periodo di rodaggio. Preoccupazione svanita perché si č dimostrata essere piů che competitiva. Il primo obiettivo da raggiungere č stato piů facile del previsto e la Libertas Pallavolo Orvieto si č portata a casa i primi tre punti sicuri. Il primo set č iniziato subito alla grande per concludersi col risultato schiacciante di 25-10 per gli orvietani. Alessandro Pasquini, palleggiatore e capitano ha saputo da subito gestire gli attacchi a banda dove ha trovato un sicuro Giuseppe Morleschi , al centro sempre a segno Michele Tassoni e Andrea Bernardis e a opposto Roberto Muccifori risolutivo in piů occasioni. 25-5 il risultato imbarazzante del secondo set che ha visto la squadra orvietana quasi annoiata dal gioco dei perugini. La partita si č chiusa con il terzo set vinto ancora dagli orvietani per 25-14 dopo un breve momento di crisi a metŕ set subito scacciato grazie all’importante supporto di Tonino Maccheroni. La formazione ha convinto sia la dirigenza della societŕ, che l’allenatore, che il pubblico. L’allenatore Maurizio Ercolani č entusiasta e fiducioso sul decollo di questa nuova vecchia squadra: ”abbiamo cercato sia di inserire elementi che anno giŕ militato ad Orvieto e che hanno frequentato nel frattempo altre societŕ e campionati lasciando perň anche lo spazio a tutte le giovani leve che hanno voglia di cimentarsi con la pallavolo e che erano finora sprovvisti di una squadra che li accogliesse”. Giorgio Caiello non nasconde l’obbiettivo della squadra per quest’ anno, raggiungere i play- off: “la squadra ha le carte in regola per puntare a importanti obiettivi, ma il nostro intento in primis č quello di far ripartire un movimento”. I week end sportivi orvietani carichi di calcio e derivati hanno visto il debutto di una nuova formazione che insieme al basket, al volley femminile e all’atletica costituiscono un panorama nascosto detto di nicchia, silenzioso ma che coinvolge grandi numeri, tanto da riempire palestre e palazzetti. Questa la squadra, con gli sportivi e i loro ruoli:
Pasquini Alessandro Palleggiatore Cinque Diego Palleggiatore Mazzocchini Marco Opposto Muccifori Roberto Opposto Maccheroni Tonino Banda Muccifori Alessandro Banda Morleschi Giuseppe Banda Tassoni Michele Centrale Carotta Davide Centrale Bernardis Andrea Centrale Botti Ludovico Centrale/Opposto Piccini Riccardo Libero Basili Francesco Libero

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"