sport

Bottino pieno in trasferta per la Coar Orvieto.

domenica 24 settembre 2006
di davide
Non poteva iniziare meglio l’avventura della Coar Orvieto 2006/07. A Civitanova Marche la squadra di Lima ottiene una vittoria in trasferta che ha messo in evidenza una soliditŕ ed una compattezza di squadra che, con la qualela Coar ha saputo dimostrare che chi č sceso in campo puň giocare alla grande in ogni momento, nonostante assenze pesanti come Pellegrini, Mulas, Lima (quale giocatore) e Kohe. Capitan Pirati trascina la Coar, che scende in campo determinata, trovando comunque un buon Civitanova, che tra ll’altro vanta la presenza di giocatori di categoria come Oropel, Salinas e Bilň; ne nascono 10 minuti di buon futsal, piacevole ed equilibrato. Poi i biancorossi prendono il largo ed all’11’ e 12’ il portiere Salinas č costretto a due grandi interventi su Pirati e su Iaconissi. I padroni di casa si vedono al 19’ quando Oropel calcia un tiro libero, ma trova Michele Carpinelli ben attento. Si va quindi a riposo sullo 0-0,ma con la sensazione che, vista la mole di gioco, nella ripresa qualcosa accadrŕ e cosě č. Dopo soli 10 secondi Pirati impegna di nuovo Salinas, mentre al 1’ arriva la rete orvietana con Pazzaglia, che sigla lo 0-1 finalizzando uno schema su punizione con la collaborazione di Capotosti. Reazione del Civitanova, cos’ tra il 4’ e 5’ min. Carpinelli si vede impegnato da Oropel e Bilň. Al 15’ arriva la perla della gara; Luca fringuello (nella foto) raccoglie palla a centrocampo, prende iniziativa personale, lascia dietro se tre giocatori ed alla fine beffa anche Salinas, segnando il gol del raddoppio. Al 16’ Capotosti atterra Bilň ed i locali ottengono tiro libero, trasformato dallo stesso giocatore, per l’1-2. Nonostante il portiere volante adottato da Mister Fiori a meno 1’10’’ dal termine e la traversa di Pazzaglia su tiro libero al 19’10’’, il risultato finale non cambia e la Coar parte con una preziosa vittoria in trasferta; Lima applaude i suoi ragazzi, e soprattutto una prestazione corale che ha visto il mettersi in evidenza di giocatori longevi e preziosi come Pirati, Fringuello, Capoccia e Chiucchiurlotto oltre gli altri. Ora in attesa dell’esordio tra le mura amiche, martedě 26 settembre alle 21.00 al palasport di Orvieto arriva il Montecastelli per la Coppa Italia, squadra che nel primo turno di Coppa č stata battuta 3-1 dal Magione.

Commenta su Facebook

Accadeva il 11 dicembre

"ValorePaese". Immobili in concessione, con la promessa di rinascita

Pronta la prima area di sgambatura per cani, già previste altre due

Cena degli Auguri di Natale ed assemblea generale per l'Unitre

Vetrya Orvieto Basket d'autorità in casa della capolista

"Questa nostra Italia". In tanti a Orvieto per l'ultimo libro di Corrado Augias

Pulcinella

Orvieto FC, la prima squadra ritorna in vetta. Momento magico per la società

Orvieto Comune Europeo dello Sport 2017, la tribuna dello Stadio ha il tetto bucato

Quella faccenda lunga della "Settimana Corta"

Comitato Pendolari Roma-Firenze: "Delusi dall'assessore Chianella"

L'Orvietana mette paura alla capolista

In Via Vecchietti torna il Mercatino di Natale della Solidarietà

Pagamento mensa e trasporti, il bollettino arriva a casa

Torna "Valner.In.A.Box", il regalo che non dimentica l'Umbria post sisma

"Campioni in Cattedra" con il Coni, Alessio Foconi alla Scuola Primaria "Barzini"

Gli studenti dell'Istituto Comprensivo a "Mezzogiorno in famiglia"

Televisori sintonizzati su Raitre, Orvieto in onda su "Geo&Geo"

Assemblea regionale di "Potere al Popolo Umbria"

XXV Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell'Etruria

Prestiti "ad occhi chiusi" in biblioteca per un invito alla lettura a sorpresa

Guasto meccanico all'ascensore del sottopasso ferroviario

In 350 sulla Rupe per la tre giorni di "Orvieto Tango Winter"

Consulta per il sociale e Consulta giovani al Villaggio di Natale con la mostra di pittura

Medaglia d'Oro alla Protezione Civile, sede umbra collegata per la cerimonia

Raffiche di vento e pioggia, si moltiplicano gli interventi dei Vigili del Fuoco

Giornata di studio all'Unitus, Lazio terreno fertile per il futuro