sport

Cresce l'attesa per il derby Orvietana - Narnese.

venerd├Č 21 ottobre 2005
di Davide Breccia

Cresce l'attesa per il derby di fuoco in serie D Orvietana Narnese, per il quale la SocietÓ chede l'apporto fondamentale dei tifosi a sostegno della squadra.
Una tradizione calcistica che si rinnova dai tempi dei combattutissimi derby in Eccellenza tra le due squadre umbre forse maggiormente rappresentative.
Neanche a farlo apposta stessa posizione in classifica, ad 8 punti, con lo stesso numero di gare, 2 vinte, 2 pareggiate, 2 perse, ma molto diversi i percorsi fatti dalle due squadre. La Narnese Ŕ partita a razzo, conquistando dapprima le posizioni di vertice per poi calare il ritmo nelle ultime gare, vedi sconfitta a Forcoli e l'ultimo pareggio in casa della Sestese.
L'Orivetana invece Ŕ partita a rilento, stentando nella conquista di punti, per poi risollevarsi con le ultime due vittorie, interna sull'Aglianese ed esterna con la Fortis Juventus.
Insomma una gara assolutamente imprevedibile ed imperdibile, gara che non preoccupa pi¨ di tanto Mister Lamberto Magrini; "Sono molto fiducioso" commenta ilátecnico "domenica scorsa ho visto un'ottima Orvietana e spero e credo in una continuitÓ di risultati. La Narnese Ŕ un'ottima squadra, si muovono bene in campo anche se non hanno grosse individualitÓ, a parte Schenardi (allenatore -giocatore ex Ternana ndr); per˛ la mettono molto sull'agonismo, quindi dovremo stare attenti. Inoltre sono convinto che se avremo pazienza di cercare con intelligenza di sbloccare il risultato ed eventualmente gestirlo, non avremo problemi, ma bisognerÓ stare molto attenti".
Il tecnico avrebbe preferito giocare sabato, anche per un discorso di praticabilitÓ del campo, ma la gara si svolgerÓ regolarmente domenica alle ore 15.00 e come detto in casa biancorossa si spera in un corposo intervento di pubblico.
Quanto alla formazione anti-Narnese, tecnico ha le idee chiare: "Vorrei dare continuitÓ anche alla squadra di domenica scorsa; sto pensando eventualmente solamente ad un inserimento di Garufi, che, specie in casa, potrebbe darci qualche spunto offensivo in pi¨".
Se dovesse partire titolare Garufi, con ogni probabilitÓ, sarebbe uno tra Marchignani e Di Fiandra a farne le spese. Quest'ultimo potrebbe dare un minimo di esperienza in pi¨, ma il primo sta sicuramente attraversando un momento di forma migliore. Non sarÓ quindi una scelta troppo facile per Magrini.
Tra l'altro, la situazione a Narni, dove gioca l'ex Marco De Angelis,ánon sembra delle migliori, con il primo portiere non disponibile ed il secondo infortunato, i rossoblu potrebbero dover ricorrere ad un elemento molto giovane da mettere tra i pali.

Una gara quindi che si preannuncia invitante e mai come in questo caso il risultato Ŕ tuttaltro che prevedibile.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"