sport

L'Umbertide surclassa l'Azzurra

lunedì 13 dicembre 2004
di Gabriele Anselmi

Il timore reverenziale della prima in classifica gioca un brutto scherzo alla squadra di coach precetti che deve inchinarsi all’Umbertide per 84 – 40. Quaranta punti di distacco sono il divario che la corazzata di Piccione ha rifilato alle orvietane, annichilite di fronte all’avanzata delle ospiti. Dal secondo al quarto parziale si ha la chiara sintesi di quello che č successo sul parquet del palazzetto comunale di Porano. L’Umbertide a giocare guardando al sodo e ai punti, l’Azzurra Orvieto a cercare di limitare i danni rimanendo bloccata ber ben tre parziale al palo dei nove punti. Una sconfitta pesante in termini di punteggio che certamente non pregiudica il cammino della Ceprini che fino ad oggi aveva subito soltanto uno stop.

 

A prendere subito l’iniziativa sono le ragazze dell’Umbertide. Dopo il timido tentativo delle padroni di casa di indirizzare la gara verso il loro binario, la concentrazione e la determinazione delle avversarie ha subito riportato la partita verso un diverso esito. L’Umbertide ha abbassato la testa pensando esclusivamente al canestro dell’Azzurra. Il tabellone ha bloccato il primo punteggio sul 13 – 29 per la squadra ospite. In luce subito la protagonista dell’incontro, Granturchelli. I suoi 29 punti non lasciano adito a nessun commento, il fulcro del gioco della squadra di Piccione ha sfoderato una prestazione da incorniciare insieme alla sua compagna di squadra Sordi realizzatrice di 22 punti. Per l’Azzurra Ceprini si č distinta Stefania Paparazzo che con 15 punti č rimasta ben lontana dalla score delle avversarie. Nel secondo parziale č venuta fuori la tecnica dell’Umbretide che ha messo definitivamente alle corde la squadra di casa. Precetti cercava inutilmente di scuotere le sue giocatrici, a tratti imbambolati dalla velocitŕ e dalla precisione del gioco avversario tanto da non riuscire piů a superare i nove punti. Al riposo il conteggio si č bloccato sul 22 – 69 con il secondo parziale di 9 – 18 per l’Umbertide.

 

La differenza di punteggio ormai giŕ definiva quella che era la sorte che attendeva l’Azzurra. I quaranta punti, infatti, sono rimasti li senza che la Ceprini riuscisse mai a farli diminuire. Nel terzo parziale il copione č rimasto lo stesso. L’Umbertide girava a mille senza perdere un colpo. Le padrone di casa ancora ferme a nove punti, mentre il tabellone dell’Umbertide segnava diciassette. L’ultimo parziale ha continuato a girare sul ritmo della sgambata per le ospiti che non hanno voluto tirare il fiato continuando a macinare gioco. Per l’Azzurra Ceprini la lezione č stata pesante tanto che all’ultimo quarto il risultato č rimasto quello di 9 – 20.

 

IL TABELLINO                                          

 

AZZURRA: Cavalaglio 9, Chiara Volpi 2, Scoscia 0, Silvia Volpi 2, paparazzo 15, Cochi n.e., De Fraia 7, Mancinelli 3, Frillici 0, Luise 2.

Allenatore Precetti

 

UMBERTIDE: Bolognesi 5, Granturchelli 29, Sciandra 4, Bovicelli 5, Sordi 22, Soli 2, Sonaglia 2, Merradri 0, Visetti 11, Fortunati 5.

Allenatore: Piccionne

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 gennaio

L'Italia dei piccoli centri. Amiata e Maremma nel volume monografico di "Testimonianze"

Notte di sangue sull'Autostrada del Sole, muore un trentenne

Nuova seduta per il consiglio comunale. L'ordine del giorno dei lavori

La Vetrya Orvieto Basket attende il Basket Bastia al PalaPorano

La Zambelli Orvieto non si fida della trasferta a Castelfranco

Poste, recapito a giorni alterni, la protesta in Parlamento. Verini (Pd) al Governo: "Rivalutare la scelta"

A Norcia partono i lavori per la scuola elementare

Operazione interforze sul territorio, in arrivo nuovi controlli

Rifiuti, nuova eco-piazzola intercomunale Guardea-Alviano

Riparata la fontanella alla spina danneggiata dal ghiaccio

Gli studenti tuderti alla scoperta del "geometra del futuro"

Vertenza Unicoop Tirreno, dieci posti di lavoro a rischio in Umbria

Gestione impianti termici, in vigore le nuove disposizioni regionali

Coding, in biblioteca prendono il via i corsi per i ragazzi delle scuole medie

Scomparso a 89 anni il Maestro Nino Caruso, l'artista era molto legato alla città

In Via della Misericordia II, aprono Sartoria MIR e Open space di co-working

Le Fiamme Gialle intercettanto un carico di vestiti e accessori con marchi contraffatti

Wine Research Team: una "potatura intelligente" per un prodotto di qualità e piante sane

Lavori edili alla Caserma "Nino Bixio", sosta vietata in Piazza Guerrieri Gonzaga

Sistemazione idraulica del Carcaione, chiude il parcheggio con ingresso da Via delle Mimose

Pulizia programmata delle piazze del centro storico, modifiche alla sosta

L'olio d'oliva è protagonista al centro commerciale Porta d'Orvieto

Lo vidi

"Giobbe o la tortura dagli amici". Il Medioevo va in scena a Palazzo Filippeschi Simoncelli

"Zona 30" a Sferracavallo, si può fare

No alle dimissioni, ma sulla Cecchini il sindaco è chiaro: "scivolone istituzionale"

Differenziata: polemiche e quesiti bipartisan, cittadini e commercianti protestano

Piedibus, il Comune ci riprova: sarà buona la seconda?

La Zambelli Orvieto ha una nuova tigre, è la schiacciatrice Martina Escher

De Francesco "Sette...bellezze", il bomber che fa sognare Orvieto e l'Orvietana

Calendario venatorio, il Governo fissa al 21 gennaio la chiusura per tre specie

Carnevale di Ronciglione tra i 10 più belli d’Italia

Torna su Rai3 "Per un pugno di libri" con i ragazzi del Liceo Classico

Senso unico alternato sulla SP 52 Fabro-Parrano

Cramst: Balli, suoni e sapori da Carnevale alla Festa delle Donne

Seconda edizione del concorso di poesia e narrativa "Saverio Marinelli"

Il cardinale Ennio Antonelli incontra il clero della diocesi di Orvieto-Todi

Area camper a Città della Pieve, partiti i lavori. Ecco il progetto

Il Comune bene comune. Per la tutela dell'autonomia comunale, del territorio e della democrazia

Al Teatro Mancinelli arriva il "Decamerone" di Stefano Accorsi

"Un Mondo Incredibile" al Centro Viva. Torna il laboratorio di teatro e pensiero

Comune e Fondazione Cro riscoprono Giuseppina Anselmi Faina. Presto una pubblicazione sull'artista

L'Opera del Duomo presenta il restauro dei mosaici della facciata

Zalone e la nonna che torna al cinema. Aneddoti e retroscena di un successo

Gianni Pontillo al Teatro "Il Mascherone" con "Politicamente bugiardi"