sport

Emergenza Orvietana, pronto Camanducci

lunedì 15 novembre 2004
di Gabriele Anselmi

L’emergenza costringe l’Orvietana a tuffarsi nel mercato degli svicolati. Alvaro Arcipreti ha cominciato subito a mettersi in moto per portare ad Orvieto un difensore di spessore. Dopo la trasferta di Spoleto la situazione č decisamente critica.  Madocci si opera oggi allo zigomo destro, per lui altri due mesi di stop dopo la stesso infortunio allo zigomo sinistro rimediato in allenamento alla fine di settembre. Quindici giorni per Miale strappatosi alla coscia e due, probabili, giornate di squalifica a Nuccioni. Questa č il quadro della difesa biancorossa con Giannini lasciato a meditare sul suo rientro. Sabato alle 14:30, sul terreno di gioco del Luigi Muzi, arriva il Foligno e le telecamere di RaiSport Sat.

Questo il quadro generale che obbliga Alvaro Arcipreti a chiudere un importante colpo di mercato entro venerdě di questa settimana. Accantonata l’ipotesi Alfonso Zobel, che in settimana si era allenato ad Orvieto sembra che possa concretizzarsi il clamoroso ritorno di Comanducci. Il giocatore ha l’intenzione personale di ritornare ad Orvieto, ma il Sansepolcro non vuole certamente mollarlo. Arcipreti ha comunque due altri colpi in canna che potrebbero materializzarsi se l’ex difensore biancorosso non venga lasciato libero dal San Sepolcro. Per Roberto Borrello che con il Foligno tornerŕ a sedere in panchina dopo la squalifica terminata oggi, l’acquisto di Comanducci sarebbe la medicina migliore perché il giocatore giŕ conosce gli schemi del Mister e soprattutto conosce l’ambiente orvietano.

Le speranze dell’Orvietana sono rivolte dunque all’abilitŕ di Arcipreti nel trovare un sostituto adeguato che regga la difesa in questo periodo di emergenza. Se cosě non fosse in poco tempo si materializzerebbero le paure piů remote e soprattutto quella di dover soffrire rischiando la zona salvezza.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità