sport

BASKET FEM.: Ceprini Orvieto affonda il Sassari

domenica 14 novembre 2004
di Gabriele Anselmi

Senza difficoltŕ la Ceprini Orvieto batte la resistenza del Sassari. La gara termina 74 – 41. a favore della squadra di casa che inanella il secondo successo consecutivo dopo lo stop contro il Sulmona. La squadra di Precetti non fatica a mettere in cassaforte la vittoria. Tranne il primo quarto, quello piů combattuto, gli altri tre hanno il sapore della routine per le ragazze orvietane che vanno tutte a segno. Miglior marcatrice di giornata Chiara Volpi che con i suoi sedici punti si aggiudica il primo posto nella classifica giornaliera seguita dalla migliore giocatrice delle sarde, Pazzola con quattordici punti.

 

La gara inizia con un sostanziale equilibrio dovuto alla piů classica delle fasi di studio. Le due squadre preferiscono guardarsi negli occhi che premere sull’acceleratore e al suono della prima sirena il tabellone si blocca sul 15 – 13 per la squadra di casa. Nel secondo parziale č la Ceprini a decidere di cambiare marcia. Le ragazze di coach Precetti prendono subito il largo lasciando le avversarie alla deriva. L’affondo č di quelli che toglierebbero il fiato a chiunque. Le orvietane confanno sconti e con il parziale di 22 – 4 vanno al riposo sul punteggio complessivo di 37 – 17.

 

Alla ripresa il copione rimane lo stesso. Le padrone di casa non calano l’intensitŕ di gioco continuando a girare a ritmi forsennati. Il terzo parziale che sancisce definitivamente la fine dell’incontro termina 21 – 5, il tabellone recita inesorabilmente 58 – 22 per la Ceprini Orvieto. Il quarto e conclusi parziale č invece una formalitŕ che comunque premia la squdar di Sassari che riesce ad imporsi per 16 – 19, mentre le orvietane avevano giŕ in mente il prossimo impegno.

 

IL TABELLINO                                            

 

 

CEPRINI ORVIETO: Cavalaglio 11, Volpi C. 16, Scoscia 4, Volpi S. 9, Paparazzo 5, Cochi 1, De Fraia 10, Mancinelli 5, Frillici 3, Luise 10. Allenatore: Precetti

 

SASSARI: Secondi 2, Fois 4, Pazzola 14, Manca 5, Cuccu 3, Fattacciu 0, Rogiani 10, Crabolu 0, Udassi 3, Busai 0. Allenatore: Cesareccio

 

ARBITRI: Tarpani di Perugia e Nania di Corciano

 

RISULTATO: 74 – 41 (15 – 13, 22 – 4, 21 – 5, 16 – 9)

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità