sport

L'Orvietana mantiene la calma

mercoledì 22 ottobre 2003
di Davide Breccia
E' certamente bello guardare tutti dall'alto, in special modo per chi nella categoria non c'era abituato, ma anche questo ha i suoi risvolti negativi.
Il passo falso interno con il Senigallia è denominato tale proprio in virtù del primato in classifica che in pratica "costringe" a vincere! In effetti una volta arrivati sin lassù, tutti vorrebbero rimanerci è comprensibile, ma se la squadra di Borrello avesse occupato un posto più...."modesto" in classifica forse il pareggio di domenica scorsa si sarebbe interbretato come un punto in più e non due in meno!
L'Orvietana, nella gara contro il Senigallia ha dimostrato di nuovo di essere una buona squadra, segnando alla prima occasione utile, subendo gol solo per una sfortunata autorete ed offrendo un gran primo tempo.
Ha trovato però davanti a se un'ottima squadra, veloce, irriverente, decisa che ha saputo bloccare, specie nella ripresa le sortite offensive biancorosse. Una gara difficile, come sottolineato da Alvaro Arcipreti, ma che ha sancito ancora una volta il valore dei biancorossi, che, ricordiamo, sono squadra costruita per giungere alla salvezza,  e che per questo scendono in campo ogni volta con la giusta umiltà, tale da poter intraprendere ogni gara con il dovuto realismo e la necessaria attenzione, consapevoli che ogni squadra che si incontra è  un incognita.
Ottimi miglioramenti per Ioppolo (nella foto) , autore di una buona prova, in crescita anche Frasca e Varchetta; Giannini non sta avendo i tempi di adattamento in difesa di Zambrotta ed è comprensibile, ma si impegna.
Ora, tra una voce di mercato e l'altra, che danno Baciocchi già trasferito chissà dove da subito, voci tra l'altro smentite categoricamente da Arcipreti, almeno fino a Gennaio 2004, l'Orvietana si prepara per la trasferta in casa della Sangiustese, un'altra gara imprevedibile, da affrontare con la giusta calma ed attenzione; Borrello lo sa e lo sanno di certo anche i ragazzi, così, per ottenere il massimo possibile, tutti dovranno ricordarselo al fischio d'inizio, consapevoli che forse l'unico modo per continuare a far bene è quello di non esservi necessariamente "costretti", almeno per il momento.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"