sport

"Spero nella collaborazione dei cittadini e nell'onestà dei ciclisti"

domenica 19 maggio 2002
"Per questo evento sportivo che quest'anno ha un carattere eccezionale e di incontro con l'Europa - ha dichiarato l'Assessore allo Sport, Massimo Frellicca - è stata posta ogni cura nella definizione dei dettagli organizzativi che, sono certo, ci consentiranno di dare una risposta all'altezza delle aspettative, valorizzando tutte le peculiarità per le quali la nostra città è conosciuta. Sono convinto dell'ottimo risultato, ma confido nella collaborazione dei cittadini orvietani affinché il piano di sicurezza ed accoglienza funzioni secondo le aspettative. Non posso non sottolineare che questo evento sportivo di grande rilevanza internazionale presenta forti contenuti educativi che arrivano direttamente alla gente: mi riferisco alla educazione alla pratica sportiva e allo stimolo verso le attività motorie. Il Giro d'Italia, malgrado le ombre del fenomeno 'doping' conserva ancora, per fortuna, i sani principi dello sport per tutti che, proprio quest'anno con il progetto 'Un traguardo in più per il Giro d'Italia', invita a riflettere sull'impegno di tutti per la cultura dell'antidoping soprattutto tra i giovani".

Commenta su Facebook