sociale

A Roma l'Assemblea Nazionale delle Pro Loco d'Italia

giovedì 28 novembre 2019
A Roma l'Assemblea Nazionale delle Pro Loco d'Italia

Si terrà a Roma sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre l’Assemblea Plenaria delle oltre 4500 Associazioni Pro Loco d’Italia, rappresentate nella UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia). Il programma di lavori, nutrito, servirà a fare anche il punto della situazione dopo le recenti normative riguardanti tutto il Terzo Settore, cioè il No Profit, che sancisce la riforma delle associazioni con modifiche statutarie, che sanciranno la piena autonomia delle associazioni che diventano di promozione sociale, iscritte in albi nazionali e regionali, indipendenti dalla politica e con statuti di diritto privato.

Nel corso dell'assemblea saranno votate le modifiche statutarie nazionali dopo che, in tal senso, hanno provveduto molte organizzazioni locali. Una riforma epocale, dopo decenni di incertezza, che rappresenta comunque una sfida ed una incognita, dal momento che le associazioni no profit, come le pro loco, dovranno assumere una figura giuridica con molte responsabilità societarie, giuridiche ed amministrative dirette ed autonomia finanziaria.

Si terranno incontri con i massimi esperti nazionali del settore turismo e volontariato e rappresentati delle maggiori associazioni di tutela e valorizzazione come, tra gli altri, "I Borghi più belli d’Italia", il cui presidente nazionale, Fiorello Primi, è umbro del Trasimeno. Le oltre 200 pro loco umbre saranno rappresentate da dieci delegati, oltre a decine di volontari, molti del comprensorio lacustre, tra i più importanti per la dinamicità delle pro loco e dal presidente regionale, Francesco Fiorelli, che si è speso con forza, in prima persona, per la valorizzazione ed il rilancio delle pro loco umbre.

Tra i dieci delegati nazionali, votati all'unanimità dalla Assemblea Generale della UNPLI Umbria ad ottobre,l'Associazione Turistica Pro Loco Pievese, rappresentata dal Marco Bertozzi, che porterà il saluto a nome anche delle pro loco del Trasimeno e della collettività locale.

 

Commenta su Facebook